menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Minorenne violentata per anni dal patrigno, mette al mondo una figlia

Un ecudoriano di 50 anni è stato arrestato con l'accusa di violenza sessuale aggravata dalla minore età della ragazza e dal rapporto personale in quanto figlia della sua compagna

Per anni, quando la figlia le ha raccontato delle violenze subite dal patrigno, lei non le ha creduto. Ma alla fine ha dovuto arrendersi all'evidenza quando la ragazza è rimasta incinta.

Questa terribile vicenda, avvenuta in un quartiere popolare genovese, è finita in tribunale e l'uomo, un ecudoriano di 50 anni, è stato arrestato con l'accusa di violenza sessuale aggravata dalla minore età della ragazza e dal rapporto personale in quanto figlia della sua compagna.

Qualche settimana fa la ragazzina, oggi 17enne, ha partorito una bimba e la paternità del cinquantenne è stata accertata con la comparazione dei dna, disposta dalla pm Gabriella Dotto.

Secondo quanto raccontato dalla ragazza, le 'attenzioni particolari' da parte del patrigno sono iniziate quando lei aveva 12 anni. Inizialmente l'uomo ha palpato la ragazza, poi col tempo ha preteso da lei rapporti sessuali veri e propri, minacciandola di non raccontare nulla.

La madre ha iniziato a preoccuparsi quando ha saputo che la figlia era rimasta incinta. A quel punto si è rivolta a due avvocati, che hanno informato la procura. Nonostante il cinquantenne abbia negato ogni addebito, la ragazza ha confermato le sue accuse e l'uomo è stato arrestato.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Costume e società

    Il poeta Guido Gozzano e quelle mangiate alla "Marinetta" di Genova

  • Costume e società

    Cosa vuol dire "stanco"? Storia di un "falso amico" genovese

Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento