menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Scippatore minorenne finisce in manette nel centro storico

Il ragazzo è stato arrestato per aver scippato un'anziana donna, mentre è stato segnalato per un secondo furto con strappo ai danni di un disabile

È finito in manette per aver scippato un'anziana donna, mentre è stato segnalato in stato di libertà per un secondo furto con strappo ai danni di un uomo sulla sedia a rotelle: il protagonista di questa vicenda è un minorenne di origini marocchine, arrestato questa mattina dalla Polizia di Stato di Genova.

Il ragazzo era già noto alle forze dell'ordine per aver commesso reati contro il patrimonio e in materia di stupefacenti, già sottoposto a misura cautelare con affidamento in comunità.

A inchiodare il giovanissimo, questa volta, è stata la minuziosa analisi delle immagini estrapolate dagli impianti di videosorveglianza, unita al contributo delle vittime, e agli appostamenti degli agenti.

Bisogna tornare indietro al 30 luglio per risalire al primo scippo attribuito al ragazzo: quella sera, un anziano signore genovese, costretto a muoversi su una sedia a rotelle a causa di una grave malattia degenerativa, era stato scippato del borsello che conteneva cellulare, documenti, bancomat e altro, mentre percorreva piazza Invrea (la zona è quella di San Lorenzo, nel cuore del centro storico).

Successivamente, nella mattina di domenica 14 agosto, in via San Luca, un'anziana donna di 84 anni, in procinto di recarsi a Messa, era stata sorpresa alle spalle dal malvivente, che le aveva strappato di mano la borsetta, dileguandosi poi nel dedalo di vicoli.

Al termine degli atti di rito il giovane è stato accompagnato presso l'istituto per minori "Ferrante Aporti" di Torino.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Coronavirus, focolaio all'ospedale Galliera

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento