menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Miniere di Gambatesa, riapertura il 9 dicembre (con una grande festa)

Dopo anni di chiusura per ragioni di sicurezza, il sito minerario di Né, in val Graveglia, torna visitabile a partire dal 9 dicembre

A due settimane dalla notizia dell’imminente riapertura, è finalmente stata fissata una data  per la rinascita delle miniere di Gambatesa, in val Graveglia, che torneranno visitabili a partire dal 9 dicembre

I lavori di ristrutturazione e messa in sicurezza del percorso aperto al pubblico sono infatti terminati, e il Parco dell’Aveto, proprietario e gestore del sito minerario, ha portato a termine con successo i test nelle gallerie, dando il via libera alla riapertura. In totale l’investimento è stato di 650mila euro, 50mila stanziati nell’assestamento di bilancio e 600mila provenienti dai finanziamenti europei che la Regione, attraverso il Por, ha destinato ai lavori di ripristino.

«Grazie ai fondi investiti, il sito potrà finalmente essere riaperto ai visitatori, esprimendo le enormi potenzialità dal punto di vista turistico e di volano economico per l’intera vallata», aveva fatto sapere l’assessore regionale allo Sviluppo Economico, Edoardo Rixi, che con il resto della giunta, proprio per il 9 dicembre, ha previsto una grande festa per celebrare la riapertura, attesa da anni.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Coronavirus, Bassetti: «È iniziata terza ondata, temo farà male»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento