Palazzo di Giustizia, uomo mascherato minaccia di gettarsi nel vuoto

Via Pammatone chiusa dalla Polizia Locale. Sul posto anche Carabinieri, Polizia e Vigili del Fuoco

Mattinata di tensione nel centro cittadino, a pochi metri dalla manifestazione dei residenti della Valpolcevera.

Intorno alle 10,35 di lunedì 8 ottobre un uomo - con il volto coperto da una maschera - ha manifestato infatti l'intenzione di gettarsi nel vuoto dal cortile interno di Palazzo di Giustizia, sporgendosi da una balaustra dei piani superiori. Il motivo del gesto è ancora da chiarire, ma con tutta probabilità l'uomo è stato spinto dalla disperazione legata a difficoltà economiche.

Via Pammatone è stata chiusa dalla Polizia Locale. Sul posto Carabinieri, Polizia e Vigili del Fuoco hanno parlato con l'uomo (che nulla c'entra con il corteo che sta interessando le strade del centro) per cercare di convincerlo a non buttarsi. Il Tribunale è rimasto aperto, mentre il cortile è stato chiuso.

Video: tentato suicidio in Tribunale

I pompieri - avvertiti dalle guardie giurate del Tribunale - hanno preparato il materasso nel cortile.

Dopo un'ora di grande preoccupazione, verso le 11,30, i soccorritori sono infine riusciti ad allontanare l'uomo dalla balaustra.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, c'è un secondo caso alla Spezia

  • Apre nuovo centro per anziani a Genova, 50 assunzioni

  • Coronavirus, altri casi in Liguria: sono 16 in totale

  • Referendum per il taglio dei parlamentari: come e quando si vota

  • Coronavirus, guardia alta anche in Liguria: la Regione attiva sindaci e medici di famiglia

  • Pentema diventa un set per il film "Mondi Paralleli"

Torna su
GenovaToday è in caricamento