menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Lasciato dalla compagna, le chiede soldi e la minaccia di stupro

La storia fra due colleghi dell'ospedale San Martino è finita in tribunale. Secondo quanto ricostruito nel corso delle indagini, l'uomo avrebbe chiesto due mila euro alla ex, come risarcimento per la fine della loro storia, minacciandola di stupro

Un genovese di 40 anni è stato arrestato con l'accusa di tentata estorsione. Secondo quanto ricostruito nel corso delle indagini, l'uomo avrebbe chiesto due mila euro alla ex, come risarcimento per la fine della loro storia.

Non solo. Per convincere la donna a pagare, il quarantenne ha minacciato di violentarla insieme ad altre persone. La relazione con la vittima, anche lei genovese di 46 anni, sarebbe finita questa primavera. I due, che lavorano all'ospedale San Martino, si sarebbero conosciuti sul posto di lavoro e avrebbero iniziato a frequentarsi.

Quando la donna ha deciso di troncare il rapporto sono iniziate le molestie. L'ex compagno ha prima iniziato a pedinarla, poi a insultarla con telefonate e sms e infine ha iniziato a minacciarla, chiedendole il denaro.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Si presenta di notte all'hub per il vaccino, ma trova chiuso

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento