«Ti taglio la gola», ventenne minaccia di morte responsabile centro accoglienza

A causa del suo comportamento, è stato allontanato dal centro. Decisione che ha scatenato le sue ire. Dopo che il giovane, per il secondo giorno di seguito, si è presentato con fare minaccioso davanti alla struttura, la responsabile ha chiamato la polizia

Momenti di tensione davanti a un centro di accoglienza del ponente genovese, a causa di un giovane, che, allontanato dalla struttura a causa del suo comportamento violento, si è presentato davanti al centro, minacciando di morte la responsabile. Il ventenne cittadino della Repubblica della Guinea è stato arrestato dalla polizia per il reato di resistenza a pubblico ufficiale.

Tutto ha inizio nel mese di luglio quando il ventenne, con precedenti per rissa, uso di droghe, e violazioni in materia di covid, alloggiato presso il centro di accoglienza, ha commesso gravi atti di violenza nei confronti degli operatori della struttura soprattutto contro la responsabile. Per tali atteggiamenti la direzione del Settore Gestione Servizi Sociali del Comune di Genova aveva così deciso di revocare al giovane la misura di accoglienza, scatenando la sua rabbia.

In particolare, come per vendicarsi, domenica scorsa il ventenne, cercando di entrare a forza dentro la struttura, ha sfondato una porta tagliafuoco con un bilanciere da palestra senza però riuscire ad accedere ai locali.

Non contento lunedì pomeriggio si è ripresentato, con fare minaccioso, davanti alla porta del centro urlando contro la responsabile la seguente frase: «ti taglio la gola, appena torno ti stacco la testa e ti ammazzo bastarda». A quel punto la responsabile, impaurita e spaventata dagli atteggiamenti violenti e pericolosi del ragazzo, ha chiamato la polizia.

Il giovane, nonostante l'intervento del personale in divisa, ha continuato a minacciare i gestori della struttura e i poliziotti stessi che sono riusciti a contenerlo ricorrendo allo spray al peperoncino. Il ventenne, trasferito presso le locali camere di sicurezza, è stato giudicato questa mattina con rito direttissimo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia al San Martino, trovato morto paziente allontanatosi dal reparto

  • Ruba smartphone a mamma con neonato sul bus, poi la prende a pugni

  • Coronavirus, da domenica la Liguria torna in zona gialla

  • Liguria verso zona gialla, ma gli spostamenti fuori regione restano in forse

  • Perdono entrambi i genitori nel giro di un anno: mobilitazione per aiutare due fratelli di Quezzi

  • Antiche tradizioni: cos'è il "ragno genovese"?

Torna su
GenovaToday è in caricamento