Cronaca Centro / Largo Eros Lanfranco

Migranti, protesta sotto la Prefettura per conoscere il loro futuro

Si tratta di circa 150 persone ospitate nel centro di temporanea accoglienza che è stato allestito alla Fiera di Genova, e che presto verrà sgomberato

Presidio di un gruppo di migranti in mattinata davanti alla Prefettura, in largo Lanfranco, per chiedere un colloquio finalizzato a ottenere maggiori sicurezze sulla collocazione sul territorio cittadino, anche alla luce dell’imminente trasloco dalla Fiera.

I manifestanti, poco più di un centinaio, sono tutti ospitati nel centro di prima accoglienza temporaneo allestito in piazzale Kennedy, che nelle prossime settimane verrà sgomberato per fare posto alla Fiera Primavera. Proprio l’incertezza sul futuro, e il desiderio di ottenere migliori condizioni di vita, ha spinto i migranti a radunarsi stamattina sotto la Prefettura per chiedere un incontro, che è stato infine accordato: sotto gli occhi degli agenti della Digos e dei carabinieri, una delegazione è stata ricevuta da un funzionario, un colloquio che si è concluso positivamente e al termine del quale il presidio si è sciolto senza disagi.

La destinazione scelta dalla Prefettura per i migranti ospitati alla Fiera, stando alle ultime indiscrezioni, sembra essere la bocciofila di San Benigno: una soluzione che ha scatenato le polemiche e incontrato il parere contrario del Municipio Centro Ovest e di Tursi, con l’assessore alle Politiche Sociali, Emanuela Fracassi e il presidente di Municipio, Franco Marenco, che hanno firmato una nota congiunta in cui hanno invitato il prefetto Fiamma Scena a trovare una sistemazione condivisa.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Migranti, protesta sotto la Prefettura per conoscere il loro futuro

GenovaToday è in caricamento