Lutto a Mignanego, addio a Roberto D'Arrigo

Il 38enne ha perso la vita in un incidente stradale

Immagine da Fb Croce Bianca Mignanego

«Sei arrivato in punta di piedi... Hai dimostrato grande forza di volontà mettendoti a disposizione del prossimo e in un momento in cui tutti pensavamo ad altro te ne sei andato all'improvviso». La Croce Bianca di Mignanego in lutto per la perdita del volontario Roberto d'Arrigo, il 38enne che ha perso la vita mercoledì sera in un incidente stradale fra Casella e Crocetta d'Orero.

Il messaggio di cordoglio apparso sulla pagina Facebook della Croce è stato accompagnato da centinaia di messaggi di condoglianze da parte di altre pubbliche assistenze, militi e amici.

Anche la squadra di calcio di Mignanego ha condiviso il proprio cordoglio per la perdita di Roberto: «Mignanego in lutto. Roberto D'Arrigo, volontario della Croce Bianca, è purtroppo deceduto a causa di un incidente stradale. Roberto era molto attivo al torneo estivo di Fumeri, dove dava una grossa mano alla società. L'ASD Mignanego si stringe attorno alla famiglia di Roberto e porge le sue più sentite condoglianze».

Sulle cause del tragico incidente indagano i carabinieri. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto in via Siffredi, muore ventenne

  • Schianto in via Siffredi: addio a Simone, seconda giovanissima vittima in due giorni

  • La 'movida' violenta di Priaruggia, residente aggredito da ragazzini ubriachi

  • Incidente a Nervi, identificata la vittima; guidatore positivo ai test tossicologici

  • Giovani turisti lombardi devastano Moneglia

  • Cerca di strangolare la fidanzata e devasta un locale: arrestato

Torna su
GenovaToday è in caricamento