menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Focaccia più buona: la parola ai genovesi

Qual è la focaccia più buona di Genova? E' una domanda che ci siamo posti molte volte, ma a cui non è facile dare una risposta. Questo perché nella nostra città ci sono molti forni dove viene preparata una fugassa ad hoc, che supera anche la prova più difficile: è buona anche il giorno dopo

La focaccia è un grande classico culinario della nostra città, forse a pari merito solo con il pesto.

Dopo avervi svelato cinque curiosità su questo prelibato e amatissimo cibo, abbiamo chiesto in giro qual è la migliore di Genova.  A cinque persone del Ponente e a cinque persone del Levante.

«Per me non c'è dubbio - sono le parole del 33enne Fabio - la focaccia migliore è quella di Priano, con la farina di polenta. Se mangiata calda è la fine del mondo». 

«Non c'è focaccia migliore di quella di Pintori a Cornigliano - è l'opinione della 23enne Alice - la prendo appena sfornata quando torno dalla discoteca, in piena notte».

«Frequentando le lezioni in facoltà a Genova - ci spiega Filippo, 21 anni - sono spesso in centro storico. Amo quella dell'Antico forno della Casana. Squisita».

«Sarò di parte perché del posto, ma per me la migliore è quella del Fornetto - commenta la 44enne Sara - la si trova prendendo un vicolo da via Sestri. E' spesso calda e davvero deliziosa. La prendo sempre per i miei figli».

«La più buona è quella della Focacceria Le Palme di Nervi - dice sorridendo la 29enne Maria - punto e basta». 

«Amo quella di Priano - spiega Vittorio di 35 anni - per me non c'è storia. E' diversa dalle altre ma non c'è paragone almeno per me e mio marito». 

«La migliore è quella della Claretta - è l'idea di Edoardo, 25 anni - la prendo da anni. Ha il sale grosso sopra, può non piacere a tutti.. personalmente la adoro». 

«Priano, Priano, Priano - ripete la giovane Chiara - mi ricorda quando ero piccola e mio padre arrivava a casa con un sacchetto pieno di focaccia. Adesso ogni tanto sono io a portarla a loro». 

«Mario, in via San Vincenzo - dice Matteo, 37 anni - sarò scontato ma io amo mangiare quella. Non c'è storia». 

«Pedullà in via Vitale a San Fruttuoso - conclude il 35enne Giovanni - provare per credere».

Stando a queste opinioni sembra andare per la maggiore la famosa focaccia di Priano a Voltri... e voi cosa ne pensate?

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Caligo, parla l'esperto: «Ecco come mai stavolta il fenomeno è così intenso»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento