Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca Mezzanego

Tragedia a Mezzanego, escursionista muore precipitando in un burrone

Lavorava come specializzanda all'ospedale San Martino e aveva 31 anni la vittima del tragico incidente

Tragedia nel pomeriggio, intorno alle ore 15, lungo un sentiero del comune di Mezzanego. Una escursionista genovese di 31 anni, che stava camminando in compagnia del fidanzato è scivolata ed è precipitata in un burrone nella zona del passo del Bocco sul monte Zatta, in un tratto di sentiero non particolarmente impervio.

Il compagno (un 44enne di Chiavari), anche lui ferito dopo essersi lanciato per provare a prenderla mentre cadeva, ha immediatamente chiamato i soccorsi, sul posto sono intervenuti i medici del 118 e i vigili del fuoco che hanno confermato l'intervento con una squadra di terra, putroppo però per la ragazza non c'è stato nulla da fare, cadendo aveva infatti picchiato con la testa contro un albero e secondo i medici sarebbe morta sul colpo. Il corpo senza vita è stato recuperato con l'elicottero Grifo del 118, il 44enne, sotto choc, è stato accompagnato in ospedale per le ferite riportate.

La 31enne scomparsa si chiamava Elisa Martina Enrile, lavorava come specializzanda  anestesista all'ospedale San Martino di Genova e viveva nella zona della Foce.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tragedia a Mezzanego, escursionista muore precipitando in un burrone

GenovaToday è in caricamento