Lancia pietre contro l'auto dei carabinieri e rompe il lunotto

L'episodio è avvenuto in località Isola di Vignolo a Mezzanego: l'uomo era sprovvisto di assicurazione

Brutta avventura per una pattuglia dei carabinieri in valle Sturla nell'entroterra di Lavagna. Intorno alle 13 di venerdì 29 marzo 2019, il lunotto posteriore dell'auto di servizio è finito in frantumi mentre i militari stavano controllando un'auto abbandonata per strada in località Isola di Vignolo a Mezzanego.

Subito si era pensato a due colpi di arma da fuoco, ma non sono stati trovati bossoli. Successivamente i militari hanno ricostruito l'accaduto. 

Un uomo di 48 anni residente a Mezzanego aveva parcheggiato la sua nuova automobile nei pressi della chiesa in località Isola di Vignolo a Mezzanego. In zona i Carabinieri erano invece impegnati in alcune indagini relative a furti avvenuti nelle canoniche delle chiese e, dopo aver notato l'auto hanno deciso di procedere con un controllo. Il proprietario vedendo gli uomini in divisa si è spaventato e ha tirato due pietre contro l'automobile delle forze dell'ordine rompendo il lunotto posteriore. I militari hanno, colti di sorpresa, hanno pensato a degli spari, ma poi hanno rintracciato il proprietario (che si era allontanato) che ha confessato di aver comprato l'automobile aprendo un finanziamento a nome della madre senza che lei lo sapesse e che il veicolo era ancora sprovvisto di assicurazione. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Alberto Angela racconta Genova: ecco quando andrà in onda la puntata delle "Meraviglie"

  • Tragico schianto in via Siffredi, muore 27enne

  • Bar, ristorante e giardino d'inverno: tutto pronto per l'inaugurazione della nuova Scalinata Borghese

  • Tragico malore sul bus, muore 38enne

  • Scalinata Borghese restituita alla città: ecco com'è diventata

  • "Gelatina" di Genova è la migliore gelateria emergente d'Italia per Gambero Rosso

Torna su
GenovaToday è in caricamento