Meteo: in arrivo maltempo, freddo e neve

Tra il pomeriggio e la sera di martedì 1 dicembre generale peggioramento con precipitazioni diffuse, più insistenti nella notte specie sul centro della regione. Giovedì breve tregua e da venerdì ancora precipitazioni

«Ci attende una settimana decisamente movimentata sul fronte meteorologico, con l'inverno che entrerà prepotentemente sulla scena italiana». Lo conferma il meteorologo di 3bmeteo Edoardo Ferrara. «Le prime precipitazioni arriveranno martedì sera, ma sarà mercoledì che si entrerà nel vivo del maltempo con la formazione di un vortice freddo sul Tirreno. Ci attendiamo piogge e rovesci diffusi al Centronord, in successiva estensione al Sud entro giovedì. Farà freddo, tanto che la neve cadrà a quote basse al Nord».

«Saranno inoltre possibili forti temporali e locali nubifragi sul versante tirrenico, giovedì in generale al Sud - avverte l'esperto di 3bmeteo - il tutto accompagnato da un nuovo rinforzo dei venti che soffierranno anche forti attorno al centro di bassa pressione, con possibili mareggiate e locali disagi».

«Non sarà finita qui, in quanto già da venerdì e almeno fino all'Immacolata avremo a che fare con nuove perturbazioni in arrivo dal Nord Atlantico, responsabili di reiterate ondate di maltempo sull'Italia. In un primo momento saranno coinvolte soprattutto le regioni del Nord, con piogge abbondanti, e del versante tirrenico, qui con anche rischio forti temporali e nubifragi. In una seconda fase coinvolto più direttamente anche il versante adriatico e il Sud. Tanta neve attesa sulle Alpi in genere dai 1000-1200m, ma anche più in basso sul Nordovest: in particolare sul Piemonte saranno ancora possibili nevicate a quote collinari se non a tratti localmente in pianura. Neve copiosa che successivamente andrà ad interessare anche l'Appennino, inizialmente a quote elevate, ma poi in calo da domenica. Le temperature saranno inizialmente in aumento soprattutto al Centrosud per forti venti di Scirocco, mentre al Nord resisterà il freddo, in particolare al Nordovest. Da domenica l'aria fredda dilagherà nuovamente verso Sud con tramontana e grecale, determinando così un nuovo generale calo delle temperature su tutta la Penisola», concludono da 3bmeteo.

Previsioni meteo di Arpal per martedì 1 dicembre 2020

Tra il pomeriggio e la sera generale peggioramento con precipitazioni diffuse, più insistenti nella notte specie sul centro della regione, con quantità localmente significative. In nottata neve debole a quote collinari sulle valli interne. Quota neve in calo fino a 300-400 metri durante la notte. Venti settentrionali in rapido rinforzo dalla sera fino a burrasca sulla costa da Ventimiglia a Portofino, con raffiche localmente fino a 80/90 km/h; venti forti sulle altre zone con raffiche fino a 70/80 Km/h. Locali condizioni di disagio per freddo nelle valli interne. Mare fino ad agitato al largo su imperiese e savonese.

Previsioni meteo di Arpal per mercoledì 2 dicembre 2020

Nella prima parte della giornata neve debole fino a bassa quota su E e interno di B, fino a moderata su D, debole fino a quote collinari su interno di A e C. Dal pomeriggio attenuazione dei fenomeni con graduale miglioramento in serata. Venti settentrionali di burrasca su AB, forti su CDE. Sensibile calo termico con disagio fisiologico per freddo anche lungo la costa.
Mare localmente agitato al largo, stirato sottocosta.

La suddivisione in zone del territorio regionale

  • A: Lungo la costa da Ventimiglia fino a Noli, l’intera provincia di Imperia, la valle del Centa
  • B: Lungo la costa da Spotorno a Camogli comprese, Val Polcevera e Alta Val Bisagno
  • C: Lungo la costa da Portofino fino al confine con la Toscana, tutta la provincia della Spezia, Val Fontanabuona e Valle Sturla
  • D: Valle Stura ed entroterra savonese fino alla Val Bormida
  • E: Valle Scrivia, Val d'Aveto e Val Trebbia.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ferrari distrutta per Marchetti mentre si allena a Pegli

  • Covid, firmato il nuovo dpcm: spostamenti, asporto e scuola, cosa prevede

  • La Liguria torna in zona gialla, ma si attende il nuovo (e più severo) dpcm: cosa si sa

  • Liguria in zona arancione con i nuovi parametri: cosa cambia

  • Il genovese "Fotografo dei Puffi" conquista i social: «Così faccio conoscere la Liguria con fantasia e ironia»

  • Liguria gialla o arancione da domenica, attesa per la nuova ordinanza

Torna su
GenovaToday è in caricamento