menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Meteo, avviso di Arpal: «Lunedì forte maltempo»

Per inquadrare al meglio possibile i fenomeni meteo che accompagneranno il passaggio perturbato bisognerà aspettare le valutazioni sulle uscite modellistiche del 27 dicembre

Dopo la burrasca forte della notte fra Natale e Santo Stefano, con il vento che a Giacopiane ha soffiato a 182.9 km/h, e il calo termico con i -7.8°C a Poggio Fearza (IM), il Centro Meteo Arpal anche a Santo Stefano ha emanato l'avviso meteorologico, lo strumento che segnala fenomeni meteo intensi: in particolare l'avviso è per l'ondata di maltempo in arrivo dopo il sole odierno, che già oggi permette di porre l'accento sulla mareggiata intensa lungo le coste del centro-levante regionale.

Per inquadrare al meglio possibile gli altri fenomeni meteo che accompagneranno il passaggio perturbato - pioggia, neve, gelicidio, freddo e vento - bisognerà aspettare le valutazioni sulle uscite modellistiche di domani mattina. Oggi, sabato 26 dicembre, persistono venti settentrionali forti (50-60 km/h) e rafficati sui rilievi (in particolare su C) e agli sbocchi delle valli. Tendenza a graduale attenuazione nel corso della giornata. Locali condizioni di disagio fisiologico per freddo nelle ore serali e notturne.

Domenica 27 dicembre, in serata l'approssimarsi di una nuova perturbazione è associato a precipitazioni sparse e locali rovesci, specie su CE. Quota neve oltre 600-800 m, in calo nella notte fino a fondovalle su D e parte occidentale di E, ove non si escludono locali episodi di gelicidio. Fino al mattino ancora venti localmente forti (40-50 km/h) settentrionali. Dal pomeriggio-sera venti in intensificazione dai quadranti meridionali fino a forti (50-60 km/h) e rafficati su parte orientale di B e C, specie sui rilievi, localmente forti (40-50 km/h) altrove.

Lunedì 28 dicembre, tra la notte e il mattino piogge diffuse anche a carattere di rovescio/temporale, cumulate significative su C. Bassa probabilità di temporali forti su BCE. Nevicate deboli o localmente moderate a tutte le quote su D e parte occidentale di E, in rialzo oltre 800-1200 m su interno C e parte orientale di E. Possibili spolverate fino in prossimità della costa su B. Venti meridionali di burrasca (60-70 km/h) su A, C e rilievi di E, forti settentrionali su B al mattino. Mareggiate per onda formata di libeccio, intense su C e parte orientale di B.

Arpal, la suddivisione in zone del territorio regionale

  • A: Lungo la costa da Ventimiglia fino a Noli, l’intera provincia di Imperia, la valle del Centa
  • B: Lungo la costa da Spotorno a Camogli comprese, Val Polcevera e Alta Val Bisagno
  • C: Lungo la costa da Portofino fino al confine con la Toscana, tutta la provincia della Spezia, Val Fontanabuona e Valle Sturla
  • D: Valle Stura ed entroterra savonese fino alla Val Bormida
  • E: Valle Scrivia, Val d'Aveto e Val Trebbia.
Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Covid, Toti: «Dati positivi, oggi saremmo in zona gialla»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento