Domenica, 24 Ottobre 2021
Cronaca Principe / Piazza Acquaverde

Metalmeccanici in sciopero, in centinaia in corteo

I lavoratori protestano contro il mancato rinnovo del contratto nazionale con una manifestazione che da piazza Acquaverde si dirige verso la sede di Confindustria

Ore 10,20: il corteo è in via XX Settembre e si dirige verso via Fiume, dove ha sede Confindustria

Ore 9,50: via XX Settembre è stata chiusa al traffico

Ore 9.45: Al grido di "contratto, contratto", il corteo è arrivato in piazza De Ferrari e si dirige verso via XX Settembre

Ore 9,30: dopo aver percorso via Balbi e piazza della Nunziata, il corteo ha imboccato via Garibaldi. 

Metalmeccanici sul piede di guerra per protestare contro il mancato rinnovo del contratto nazionale: anche i lavoratori genovesi hanno aderito all’appello delle segreterie nazionali di Fim, Fiom e Uilm, che per venerdì 11 giugno hanno proclamato uno sciopero di 8 ore e organizzato un corteo che da piazza Acquaverde, davanti alla stazione ferroviaria di Principe, si dirige verso la sede di Confindustria.

I lavoratori attraverseranno le vie del centro cittadino, che rimarranno chiuse al traffico, e arriveranno sino in via San Vincenzo, dove la manifestazione si concluderà con i comizi di comizi di Antonio Apa, segretario generale Uilm Genova, Alessandro Vella, segretario generale Fim Cisl Liguria e Rosario Rappa, segretario nazionale della Fiom

«Nessun aumento contrattuale al 95% dei metalmeccanici italiani. A oltre 6 mesi dall’inizio della trattativa per il rinnovo del contratto nazionale, e dopo gli approfondimenti svolti nel mese di maggio in ben 4 riunioni, la posizione di Federmeccanica non ha di fatto registrato avanzamenti sostanziali positivi per i lavoratori e le lavoratrici metalmeccanici», denunciano i sindacati, che hanno proclamato due ulteriori scioperi di 4 ore per mercoledì e giovedì 16 giugno.
 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Metalmeccanici in sciopero, in centinaia in corteo

GenovaToday è in caricamento