menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Mercato del Pesce, via libera dall'Asl3 al trasloco a Ca' de Pitta

Parere positivo da parte dell'azienda sanitaria locale dopo il sopralluogo in Valbisagno: rilasciata la certificazione, il trasferimento è fissato per il 24 gennaio

Via libera al trasloco del mercato del pesce da piazza Cavour a Ca’ de Pitta, in Valbisagno: in seguito al sopralluogo compiuto nella mattina di martedì, l’Asl 3 ha rilasciato la certificazione sanitaria europea (bollo CE IT B5727J) necessaria per il trasferimento e la vendita del pesce nei locali che in precedenza hanno ospitato i macelli, e gli operatori potranno finalmente occupare la nuova sede.

Il trasferimento è fissato per il 24 gennaio, anche è necessario attendere ancora il parere dei tecnici del Comune e soprattutto degli stessi operatori del mercato su un altro sopralluogo finalizzato ad accertare che tutti i nodi irrisolti - dai parcheggi esterni ai varchi per lo scarico della merce passando per l’allestimento interno - abbiano trovato una soluzione. Il passo successivo sarà trovare un accordo sul canone di concessione (poco meno di mille euro al mese), su cui gli operatori chiedono una riduzione alla luce della posizione meno centrale di Ca’ de Pitta rispetto a Cavour. 

Il trasferimento, che ha visto Comune e operatori del mercato portare avanti un braccio di ferro per tutta l’estate, si era reso necessario dopo la decisione di chiudere la storica sede di piazza Cavour per motivi di sicurezza. Una decisione cui i 200 operatori si erano opposti duramente, ingaggiando una “lotta” con il sindaco Marco Doria e con l’assessore allo Sviluppo Economico, Emanuele Piazza, sino a quando non si era giunti a un accordo sulla soluzione, definita “temporanea” di Ca’ de Pitta. Dove si sono resi necessari lavori iniziati a fine luglio e protratti, tra ritardi e imprevisti, sino a prima di Natale, quando è apparso evidente che non era il momento più opportuno per il trasloco. Che ora, salvo altri imprevisti, pare imminente.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Costume e società

    Il poeta Guido Gozzano e quelle mangiate alla "Marinetta" di Genova

  • Costume e società

    Cosa vuol dire "stanco"? Storia di un "falso amico" genovese

Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento