menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Mercatino di via Turati, l'appello di Bagnasco: «Il Comune trovi una soluzione»

L'arcivescovo di Genova ha invitato l'amministrazione comunale a «prendere provvedimenti in tempi brevi» in merito al suq abusivo che ormai da mesi è diventata una vera e propria questione di ordine pubblico

«Il Comune prenda una decisione dignitosa e in tempi brevi sul mercatino di via Turati»: così il cardinale Angelo Bagnasco è intervenuto sulla questione del suq abusivo che ormai da mesi tiene in scacco l’amministrazione, e che soltanto due giorni fa è stato teatro di una rissa che ha ulteriormente preoccupato i residenti della zona che da tempo invocano un intervento da parte della autorità.

«Non si può andare avanti così, in una situazione in cui non viene rispettata la dignità della povera gente lasciata in mezzo alla strada, e che al tempo stesso crea problemi al traffico e alle attività oneste dei commercianti. Bisogna trovare una soluzione», ha detto Bagnasco, presente alla festa per il 201esimo anniversario della fondazione dell’Arma dei carabinieri organizzata questa mattina nella Caserma Vittorio Veneto, sede del comando regionale.

Un appello, quello dell’arcivescovo di Genova, che arriva nello stesso giorno in cui la procura ha annunciato l’apertura di un’inchiesta relativa non soltanto ai fatti di due giorni fa, quando tra gli ambulanti è scoppiata una rissa in cui un uomo è rimasto ferito e un altro si è rifugiato all’interno di un bar per fuggire agli assalitori, ma anche alle numerose testimonianze raccolte dalla polizia tra i residenti della zona.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Costume e società

Da dove deriva il nome del quartiere Marassi?

Coronavirus

Si presenta di notte all'hub per il vaccino, ma trova chiuso

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento