Cronaca

Meningite, la Regione lavora per estendere i vaccini gratuiti

Con meno di cinque casi l'anno, «il quadro della meningite in Liguria non è epidemico». A dirlo è stato il direttore della Clinica di Malattie Infettive Matteo Bassetti durante una conferenza stampa

Questa mattina presso l'ospedale San Martino si è tenuta una conferenza stampa per, fra le altre cose, un aggiornamento sulla gestione territoriale dei casi di meningite e sulla relativa attività vaccinale dopo i tre decessi avvenuti a Genova nell'arco di 40 giorni.

Sono intervenuti l'assessore alla Sanità della Regione Liguria Sonia Viale, il direttore generale del San Martino Giovanni Ucci, il responsabile del Dipartimento Interaziendale delle Emergenze Angelo Gratarola, il direttore dell'Unità Operativa di Igiene Giancarlo Icardi, il direttore della Clinica di Malattie Infettive Matteo Bassetti e il direttore della Radioterapia Oncologica Renzo Corvò.

Bassetti ha voluto tranquillizzare sul fatto che «il quadro della meningite in Liguria non è epidemico. Siamo sotto i 5 casi l'anno - ha detto il direttore - e in Italia si parla di duecento casi all'anno. Siamo in linea con i numeri nazionali, i cittadini possono stare tranquilli».

I decessi sono avvenuti in due casi al San Martino (novembre e Capodanno) e l'ultimo all'ospedale Villa Scassi. Per questo terzo caso, «pur trattandosi verosimilmente di sepsi da meningococco di tipo C - ha detto Bassetti - sono ancora in corso analisi e verifiche».

«L'azienda sanitaria regionale Alisa e Regione Liguria sono al lavoro per estendere le vaccinazioni gratuite contro la meningite nelle fasce d'età della popolazione non obbligatorie», ha detto l'assessore alla Sanità Sonia Viale.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Meningite, la Regione lavora per estendere i vaccini gratuiti

GenovaToday è in caricamento