menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Meningite, fuori pericolo i due pazienti ricoverati a Genova

Sciolta la prognosi per la 34enne ricoverata al San Martino dal giorno di Natale e il 67enne ricoverato al Galliera dallo scorso 2 gennaio

Sarebbero fuori pericolo di vita i due pazienti ricoverati al San Martino e al Galliera con diagnosi di meningite: lo confermano le direzioni sanitarie dei due ospedali cittadini, che hanno sciolto la prognosi dopo i cicli di terapia somministrati ai malati.

In particolare, la più grave, una donna di 34 anni di origini peruviane e residente a Chiavari, ricoverata la sera di Natale per meningite di ceppo B (meningite da meningococco, la forma più grave), è stata estubata nella serata di lunedì e respira autonomamente, è vigile, cosciente e sembra avere risposto bene alla terapia. Tra oggi e domani verrà trasferita dal reparto di Rianimazione a quello di Malattie Infettive, e ha già consumato un pasto. Nei prossimi giorni continuerà a sottoporsi alle cure del caso, ma le sue condizioni sembrano essere nettamente migliorate. Già sottoposti a profilassi antibiotica, come da procedura, tutte le persone che sono entrate in contatto con lei nei giorni precedenti al ricovero.

E in miglioramento è anche il ricercatore 67enne di origini indiane che è stato ricoverato al Galliera lo scorso 2 gennaio con quella che è stata poi identificata come meningite da pneumococco: dall’ospedale confermano che l’uomo non avrebbe più febbre, e starebbe reagendo bene ai farmaci antibiotici somministrati.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento