rotate-mobile
Martedì, 18 Giugno 2024
Cronaca

Inchiesta, per Salvini "Toti non deve dimettersi", Meloni: "Misure cautelari in campagna elettorale"

Diversi esponenti del Governo sono intervenuti nelle ultime ore sulla maxi inchiesta che ha portato agli arresti del presidente della Regione

Diversi esponenti del governo sono intervenuti, nelle ultime ore, sulla maxi inchiesta sulla corruzione in Liguria che ha portato all'arresto del presidente della Regione Liguria Giovanni Toti. 

La premier Giorgia Meloni, intervistata da Paolo Del Debbio a 'Dritto e Rovescio' su Rete 4, ha dichiarato: "Mi piacerebbe in futuro, non solo per Giovanni Toti ma per qualsiasi italiano, che tra quando viene formulata una richiesta di misure cautelari e quando quella richiesta viene eseguita non passassero mesi, per poi magari eseguire quella richiesta guarda caso in campagna elettorale. Perché se c'è il rischio di reiterazione del reato, come è stato detto, quel rischio va fermato subito, non va fermato dopo mesi magari in campagna elettorale. Quando avremo un sistema così forse le cose funzioneranno meglio". La premier ha poi aggiunto: "Non ho comunque elementi per dire se Toti debba dimettersi oppure no. Non ho avuto la possibilità di studiare le carte e non posso parlare con lui". 

Respinge invece l'ipotesi dimissioni Matteo Salvini, segretario della Lega e vicepremier, intervenuto a 'Prima di domani' su Retequattro: "Tenere un governatore in carica agli arresti per un sospetto è grave. Secondo me Toti deve restare al suo posto. Il sistema Liguria in questi anni è stato assolutamente positivo. Riconosco in Toti abilità bravura e conto che possa tornare in libertà il prima possibile". 

Infine il ministro della Giustizia Carlo Nordio, intervistato da Bruno Vespa nella trasmissione Rai 'Cinque minuti': "Sarebbe un fatto di una gravità inaudita se un Pm o un Gip avessero chiesto ed emesso un'ordinanza di custodia cautelare sulla base di intercettazioni male interpretate. Se ho ben capito la parola 'illeciti' era invece l'errore di trascrizione di un aggettivo, 'leciti'. Io spero che questo non sia accaduto". Il riferimento è all'interrogatorio di Roberto Spinelli, poi riconvocato in tribunale dove la dichiarazione è stata chiarita.

Continua a leggere le notizie di GenovaToday, segui la nostra pagina Facebook e iscriviti al nostro canale WhatsApp 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Inchiesta, per Salvini "Toti non deve dimettersi", Meloni: "Misure cautelari in campagna elettorale"

GenovaToday è in caricamento