menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Chiavari: giocava a calcetto in orario di lavoro, medico dell'Asl sospeso

I carabinieri del Nas di Genova hanno sospeso dall'esercizio della professione un medico dipendente dell'Asl di Chiavari. Secondo quanto accertato dai militari, il professionista non disdegnava partitelle a calcetto con gli amici in orario di lavoro

Genova - 'Passa passa'. Questa era una delle frasi ricorrenti durante le ore di straordinario. Ma il medico non si riferiva a stetoscopio e altri strumenti del mestiere, bensì al pallone con quale giocava insieme ad alcuni compagni.

I carabinieri del Nas di Genova hanno sospeso dall'esercizio della professione, come disposto dal gip di Chiavari, un medico dipendente dell'Asl. Secondo quanto accertato dai militari, il professionista non disdegnava partitelle a calcetto con gli amici in orario di lavoro.

Il medico non segnalava neppure le uscite, ma anzi segnava come straordinario le ore in cui era a divertirsi. Per il professionista in camice e tacchetti, oltre alla sospensione dell'attività, è scattata anche una denuncia per truffa ai danni del servizio sanitario nazionale e falso. A fine ottobre un altro medico del Tigullio era finito nei guai per evasione fiscale.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Coronavirus, Bassetti: «È iniziata terza ondata, temo farà male»

Coronavirus

Coronavirus: altri 15 decessi, il più giovane aveva 61 anni

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento