menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Medicine sospette intercettate in aeroporto, due cinesi denunciati

Oltre sette mila pezzi di farmaci privi di indicazioni in lingua italiana sono stati sequestrati dai funzionari dell'Ufficio delle Dogane e dalla Guardia di Finanza all'aeroporto Cristoforo Colombo. Decnunciati due cinesi

Nel corso dei controlli doganali presso la sala arrivi, i funzionari dell’Ufficio delle Dogane di Genova in servizio presso l’aeroporto “Cristoforo Colombo” hanno rinvenuto, con la collaborazione dei militari della Guardia di Finanza, 7.212 pezzi di farmaci privi di indicazioni in lingua italiana sulla natura e composizione dei prodotti.

I medicinali erano contenuti nei bagagli di due cittadini cinesi, che alla domanda di rito dei funzionari doganali hanno risposto che non avevano nulla da dichiarare

I farmaci sono stati sequestrati e i due cittadini cinesi sono stati denunciati alla Procura della Repubblica di Genova ai sensi dell’articolo 147, comma 1, del D. Lgs. 219/06 (concernente i medicinali per uso umano).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Coronavirus, focolaio all'ospedale Galliera

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento