menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Genova, Medaglia d’Oro alla memoria del carabiniere Albino Badinelli 

Scappato per non far parte delle milizie della Repubblica di Salò, si consegnò ai nazifascisti che minacciavano di trucidare 20 civili inermi, sacrificando così la sua vita

Lunedì, a Genova, alla presenza, delle massime autorità civili e militari, avrà luogo la cerimonia di consegna del brevetto e della Medaglia d’Oro al Merito Civile alla memoria del carabiniere Albino Badinelli (originario della frazione Allegrezze di Santo Stefano d’Aveto) il cui eccidio avvenne per mano del plotone di esecuzione della divisione nazi-fascista Monterosa, il 2 settembre 1944.

La medaglia verrà consegnata nelle mani della sorella del decorato, Agnese Badinelli.

La motivazione del Ministero dell'Interno:

Così riporta la nota ufficiale del Ministero: “Carabiniere effettivo alla Stazione di Santa Maria del Taro (PR), dopo l’armistizio dell’8 settembre 1943, non volendo venir meno al giuramento prestato e deciso a non far parte delle milizie della Repubblica di Salò, si dava dapprima alla macchia e successivamente decideva di consegnarsi al reparto nazifascista che, come rappresaglia ad un attacco subito, minacciava di trucidare venti civili inermi. Condotto davanti al plotone di esecuzione sacrificava la propria vita per salvare quella dei prigionieri. Chiaro esempio di eccezionale senso di abnegazione e di elette virtù civiche spinte fino all’estremo sacrificio".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Arisa si sposa con Andrea Di Carlo: tutti i dettagli

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento