Cronaca

Addio a Maurizio Natale, segretario genovese di Rifondazione Comunista

Il partito lo ricorda: «Nonostante la lunga malattia  Maurizio non ha mai smesso di lavorare per il partito, sempre con il suo carattere positivo, disponibile, altruista»

Nella notte è morto in ospedale Maurizio Natale, segretario della federazione genovese di Rifondazione Comunista, aveva 58 anni. 

La pagina Facebook del partito nazionale lo ha comunicato stamattina ricordandolo così: «Una notizia tristissima. Nonostante la lunga malattia  Maurizio non ha mai smesso di lavorare per il partito, sempre con il suo carattere positivo, disponibile, altruista».

Poi prosegue: «Maurizio è stato un vero compagno, un comunista determinato nelle sue convinzioni e gentile nelle relazioni. In questo momento è difficile contenere le lacrime di fronte a una morte così prematura e così ingiusta.  Che la terra ti sia lieve compagno Maurizio».

Maurizio Natale, di professione educatore Anffas, era attivo sia dal punto di vista sindacale che politico: da studente universitario aveva fatto parte del il movimento de "la pantera", mentre da subito aveva aderito al Partito della Rifondazione Comunista, militando nel circolo "Bianchini" di Genova-Marassi e facendo parte degi organismi dirigenti sino alla carica di segretario provinciale della federazione di Genova che ricopriva dall'Ottobre del 2017.

La segreteria provinciale di Rifondazione Comunista ha aggiunto: «Maurizio lascia un grande vuoto non solo nella nostra comunità ma anche in tutta la sinistra genovese e ligure come dimostrato dai numerosi attestati di cordoglio che ci stanno pervenendo. Un pensiero speciale per i suoi figli ed i suoi cari che abbracciamo».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Addio a Maurizio Natale, segretario genovese di Rifondazione Comunista

GenovaToday è in caricamento