menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Mattarella a Genova: incontro con Toti prima del congresso al Carlo Felice

Il presidente della Repubblica ospite del congresso dell’Associazione Nazionale Magistrati, programmato per le 16. Con il governatore ligure parlerà di maltempo

Il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, è arrivato intorno alle 14 in prefettura a Genova per incontrare il governatore ligure Giovanni Toti e il sindaco Marco Bucci e fare il punto sul maltempo e sulla situazione viabilità in Liguria dopo i recenti sviluppi nell’ambito dell’inchiesta sui viadotti autostradali e le difficoltà incontrare dalla regione, a rischio isolamento.

Davanti alla prefettura, il presidente è stato accolto dagli applausi di alcuni passanti che hanno assistito al suo arrivo. La visita di Mattarella era pianificata da tempo, alla luce del congresso dell’Associazione Nazionale Magistrati in programma alle 16 al Carlo Felice. Il presidente ha quindi incontrato prima prima, come aveva confermato dallo stesso governatore giovedì.

Massicce le misure di sicurezza adottate per la visita di Mattarella in città: l’ultima volta era arrivato per la commemorazione delle 43 vittime del crollo del ponte Morandi: «Al presidente Mattarella abbiamo rappresentato i danni provocati dalla straordinaria ondata di maltempo che si è abbattuta sulla nostra regione - ha detto Toti a margine dell'incontro - insieme la richiesta che abbiamo inoltrato al governo in termini di risorse e di poteri di protezione civile per operare rapidamente, oltre all’emergenza aggiuntiva creata dalla chiusura della A26 e dalla riapertura parziale e dall’incertezza che questo proietta sul sistema dei trasporti della Liguria, sia per la sicurezza dei cittadini che per il nodo logistico di Genova».

«Il presidente ha ascoltato con molta attenzione - ha aggiunto Toti .- E condiviso il fatto che l’ondata di maltempo è stata eccezionale e che servono misure straordinarie e veloci per affrontare i danni avuti dalla popolazione e dalle imprese. Inoltre Mattarella ha detto chiaramente che l’incertezza sulla sicurezza delle nostre autostrade deve essere chiarita nel più breve tempo possibile. Perché questo lancia un’ombra sinistra ed è un danno al sistema Paese. Ci ha assicurato la sua attenzione e il suo intervento se qualcosa non andasse come deve, nei tempi e nei modi corretti, certo che il Governo ci darà le risposte».

Al termine del colloquio Toti ha ringraziato ancora il presidente della Repubblica per «il segnale importante di attenzione dato alla Liguria, tenuto conto che il Presidente Mattarella è venuto a Genova e in Liguria in pratica una volta ogni tre mesi, negli ultimi anni. A testimonianza della sua grande attenzione nei nostri confronti, ancora da prima del crollo del Morandi. E di questo gli siamo grati».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Coronavirus, Bassetti: «È iniziata terza ondata, temo farà male»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento