menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Katerina Mathas: chiesti quattro anni per abbandono di minore

Il pm Airoldi ha chiesto quattro anni di reclusione per Katerina Mathas, madre del piccolo Alessandro, il bimbo di otto mesi morto in un residence di Nervi nella notte tra il 15 e il 16 marzo 2010

Questa mattina il pm Marco Airoldi ha chiesto, nel corso della sua requisitoria, quattro anni di reclusione per Katerina Mathas nell’ambito dell’inchiesta sul decesso del piccolo Alessandro.

Per la Mathas è stata chiesta la condanna per il solo abbandono di minore aggravato dal rapporto di parentela, in quanto, secondo il pm, mancherebbero la certezza che la donna abbia ucciso il bambino e l'elemento di prevedibilità della morte.

Il bambino, figlio di lei, è stato ucciso nel marzo 2010 in un residence di Nervi. La notte dell'omicidio, la Mathas si trovava nell'appartamento con quello che allora era il suo compagno, Giovanni Antonio Rasero.

Rasero dovrà invece essere sottoposto a un nuovo processo d’appello dopo una condanna a 26 anni in primo grado e un’assoluzione in secondo, che è stata successivamente annullata dalla Cassazione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento