Masone, ragazzina in ospedale in elicottero per puntura di un insetto

Il timore era che la piccola potesse essere andata in choc anafilattico. Una volta affidata ai medici, però, le sue condizioni sono apparse meno gravi di quanto inizialmente supposto

Attimi di paura domenica mattina per una ragazzina che dopo essere stata punta da un insetto ha avuto una reazione allergica.

Le condizioni della piccola sono sembrate inizialmente gravi, e sul posto è stato inviato l’elisoccorso per accelerare il trasporto in ospedale: il timore era che la ragazzina fosse in choc anafilattico per la puntura di un calabrone.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Una volta arrivata al Gaslinim però, il quadro si è stabilizzato e i medici hanno costatato che non si trattava di un calabrone e che la raagaazzina non era in choc anafilattico. È stata comunque trattenuta in osservazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Covid, nuove regole in Liguria: alle superiori lezioni a casa a rotazione, "coprifuoco" in 4 zone di Genova

  • Bassetti: «In ospedale al primo sintomo influenzale per la paura che è stata trasmessa»

  • Covid, il coprifuoco per frenare il contagio: cosa succede nelle zone rosse. Ospedali in affanno

  • Dialetto curioso: "massacan", da dove deriva questa parola antichissima?

  • Non rispettano tempi di riposo, pioggia di multe per autisti di mezzi pesanti

  • Il postino di "C'è posta per te" arriva a Torriglia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
GenovaToday è in caricamento