menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

"Tutti per Martina", il Web si mobilita per ridare il sorriso alla giovane ginnasta genovese

La città e i suoi abitanti scendono in campo con decine di iniziative di raccolta fondi per aiutare la 15enne affetta da una grave malattia immune a curarsi in una clinica austriaca

Decine di esercizi commerciali pronti a dare il loro contributo, raccolte fondi, eventi e lotterie di beneficenza e un tam tam sul Web che ha varcata i confini cittadini: Genova e i genovesi si stringono intorno a Martina, giovane ginnasta genovese che da mesi combatte contro una grave malattia autoimmune che oltre a toglierle il sorriso rischia anche di tarparle le ali e impedirle di realizzare i suoi sogni.

Per Martina, 15 anni tra meno di un mese, l’incubo è iniziato esattamente un anno fa, quando si è risvegliata con fortissimi dolori alle gambe e alla schiena e una leggera febbre che, una volta arrivata al Gaslini e visitata, si sono trasformati in una diagnosi di LES (Lupus Eritematoso Sistemico), una malattia autoimmune che ha attaccato la spina dorsale infiammandola e facendole perdere del tutto la sensibilità nelle gambe. Oggi Martina, dopo un lungo periodo trascorso tra ospedali e cliniche di riabilitazione, compresa quella di Pietra Ligure, ha ancora una speranza di tornare a camminare: un ricovero in una clinica austriaca dove i medici potrebbero aiutarla a portare a termine un percorso riabilitativo efficace, a un costo che per Stefano e Sonia, i genitori di Martina, nn riescono da soli a sostenere.

Ed è qui che Genova si è unita e mobilitata dimostrando ancora una volta il grande cuore dei suoi abitanti, che insieme con Amri (l’associazione per le malattie reumatiche infantili) hanno organizzato una raccolta fondi a colpi di lotterie, cene, eventi, scatole esposte in decine di esercizi commerciali sparsi da Voltri a Nervi e migliaia di condivisioni per far sì che il messaggio arrivi il più lontano possibile. 

A oggi sono oltre 9mila le persone iscritte sulla pagina Facebook “Tutti per Martina” e si moltiplicano di ora in ora i commercianti che espongono le scatole per la raccolta fondi nei loro negozi, bar e ristoranti, tutti decisi a raggiungere la somma necessaria per il suo ricovero in Austria (circa 80mila euro) nel minore tempo possibile, un traguardo che di giorno in giorno sembra sempre più vicino. Chi volesse contribuire, può visitare la pagina e vedere tutti gli esercizi commerciali che aderiscono all’iniziativa, oppure contattare l’Amri per farsi fornire le coordinate per effettuare la donazione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Covid, da lunedì tutta la Liguria in zona arancione

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento