menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Dimesso dall'ospedale, è sparito il marocchino pestato a Cicagna

Yassine Aabboudi, il marocchino di 34 anni ferito a bastonate e colpi di cacciavite a Verzi di Lorsica quindici giorni fa, è stato dimesso dall'ospedale di Lavagna. Da quel momento l'uomo ha fatto perdere le proprie tracce

Chiavari - Yassine Aabboudi, il marocchino di 34 anni ferito a bastonate e colpi di cacciavite a Verzi di Lorsica quindici giorni fa, è stato dimesso dall'ospedale di Lavagna. Da quel momento l'uomo ha fatto perdere le proprie tracce, rendendosi irreperibile al domicilio che divideva con il fratello.


Nel frattempo, i carabinieri stanno indagando per accertare se il marocchino abbia affrontato i tre residenti di Cicagna arrestati impugnando una roncola. I tre sono accusati di tentato omicidio volontario aggravato in concorso. Nei giorni scorsi il gip ha negato la scarcerazione a Mauro Trucco e Ivo Nolentini, detenuti a Chiavari, mentre Paolo Suma sta scontando gli arresti domiciliari nella sua abitazione di Cicagna.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Caligo: Genova si sveglia (ancora) nella nebbia, le foto più belle

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento