menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Serra di marijuana sopra a Pegli, denunciato ventenne di Sestri Ponente

Un contadino di San Carlo di Cese si era insospettito alla vista di queste "strane" piantine, così ha segnalato il fatto alla polizia. Dopo mesi di ricerca il proprietario della serra è stato individuato e denunciato

I fatti risalgono allo scorso agosto, quando presso il Commissariato di Sestri Ponente si è presentato un contadino di San Carlo di Cese, località delle alture di Pegli, insospettito perchè nei pressi del suo orto erano spuntate alcune serre dove stavano crescendo delle piantine a lui sconosciute.

Gli operatori della sezione volanti del Commissariato, recandosi sul luogo indicato, hanno recuperato due strutture in cui erano state interrate 22 piantine di Canapa Sativa, dalle quali è stato possibile estrarre stupefacente per un peso complessivo di 9,58 grammi.

A seguito della scoperta, i poliziotti hanno avviato un’attenta e complessa indagine per risalire al “coltivatore diretto”. Grazie ad una quasi invisibile etichetta presente su una delle strutture sequestrate, hanno individuato il corriere che ha consegnato le serre e al relativo acquirente, appurando che si trattava di un 20enne genovese residente a Sestri Ponente, con precedenti specifici.

Interrogato dagli agenti, il giovane ha ammesso di essere un abituale assuntore di marijuana, affermazione confermata anche dalla perquisizione domiciliare che ha portato al sequestro di 23,19 grammi di sostanza essiccata dello stesso stupefacente. Il giovane è stato denunciato per i reati di coltivazione, produzione ed illecita detenzione di sostanze stupefacenti.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Coronavirus, Bassetti: «È iniziata terza ondata, temo farà male»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento