Martedì, 18 Maggio 2021
Cronaca

Mareggiata, danni per oltre 8 milioni lungo la costa genovese

La stima, ancora parziale, arriva dal Comune, che ha stanziato circa 1,7 milioni per le somme urgenze: il bilancio più pesante a Voltri, Vesima, Sturla e Boccadasse

Otto milioni: questa la stima abbozzata e parziale dal Comune sui danni che la mareggiata dello scorso 29 ottobre ha provato alle aree e ai beni pubblici lungo la costa da Vesima a Nervi.

A confermarlo è stato l’assessore comunale ai Lavori Pubblici, Paolo Fanghella, nel corso di una commissione istituita proprio per discutere dei problemi causati dalla furia delle onde: un bilancio pesante, soprattutto a Nervi, Boccadasse, Sturla e Voltri, che ancora non è neppure definitivo.

«Alcuni problemi non sono ancora stati messi a fuoco», ha detto Fanghella, che è comunque riuscito a suddividere le zone: 4 milioni i fondi necessari per il ripristino della passeggiata a mare di Voltri, 3 quelli per i ripascimenti della spiaggia di Vesima “mangiata” dal mare, alcune centinaia di migliaia di euro per interventi a Pegli, Sturla e Vernazzola. Da quantificare i fondi necessari per il ripristino della passeggiata Anita Garibaldi di Nervi e per il borgo di Boccadasse.

A oggi il Comune ha stanziato 1,7 milioni per le somme urgenze, che comprendono anche le emergenze causate dal maltempo nell’entroterra, tra frane e smottamenti.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mareggiata, danni per oltre 8 milioni lungo la costa genovese

GenovaToday è in caricamento