menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La gaffe di Marco Scajola sulle 5 Terre: «Presto patrimonio Unesco». Ma lo sono già da anni

Nel giorno in cui in Regione si illustrano i provvedimenti inseriti nel già contestato Piano Casa, l'assessore all'Urbanistica della gunta Toti cade su un sito che ha ricevuto l'attestato nel 1997

«Stiamo lavorando per dichiarare le Cinque Terre patrimonio dell’Unesco, non siamo devastatori»: a parlare è Marco Scajola, attuale assessore all’Urbanistica della giunta Toti, che nel giorno in cui in Regione ci si appresta a firmare il nuovo Piano Casa che nelle intenzioni del governatore «rilancerà l’edilizia» ha commesso una clamorosa gaffe.

Intervistato dal Corriere della Sera proprio sul già contestato Piano Casa, che prevede tra l'altro la possibilità di costruire anche nei Parchi naturali, Scajola è sbottato prendendo le difese del lavoro della giunta e spiegando che gli sforzi non sono finalizzati a distruggere il territorio, ma a incentivare la crescita di un settore che negli ultimi tempi ha sofferto moltissimo gli effetti della crisi. Peccato che il termine di paragone scelto per dimostrare l’impegno sia stato poco azzeccato, tenuto conto del fatto che le Cinque Terre, insieme con Porto Venere, la Palmaria, il Tino e il Tinetto hanno ricevuto l’attestato Unesco addirittura 18 anni fa.

Un autogol che Raffaella Paita, capogruppo del Pd in Regione, non si è fatta sfuggire: «Sento il dovere di informare Scajola che può anche riposarsi. Le Cinque Terre sono state dichiarate patrimonio dell'Unesco dal 1997, evidentemente a sua insaputa». La Paita ha proseguito definendo “sconcertante” la dichiarazione dell’assessore, testimonianza del «totale disinteresse di questa amministrazione regionale per il patrimonio ambientale e paesaggistico della Liguria, che viene vissuto non come una risorsa, ma come un fastidio».

E alle proteste dell’ex assessore alla Protezione Civile si aggiungono anche quelle degli ambientalisti, che sono già scesi in campo per manifestare tutto il loro dissenso contro un Piano Casa sottolineando «l’impatto negativo che potrebbe avere su un territorio già in ginocchio».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Si presenta di notte all'hub per il vaccino, ma trova chiuso

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento