Marassi, fuggito dal reparto di Psichiatria abbatte la porta di casa della madre

L’uomo, 34 anni, era ricoverato all’ospedale San Martino e lunedì mattina è scappato per tornare nella sua abitazione. Bloccato dalla polizia

Attimi di tensione lunedì mattina nel quartiere di Marassi dopo che un uomo di 34 anni è fuggito dal reparto di Psichiatria del San Martino per tornare a casa della madre.

Una volta arrivato all’appartamento, infatti, il 34enne si è gettato contro la porta di ingresso e l’ha abbattuta riuscendo a entrare in casa. La madre ha chiamato i soccorsi, e sul posto sono intervenuti gli agenti delle Volanti che lo hanno bloccato.

Presente anche un’ambulanza del 118, cui l’uomo è stato affidato per essere riportato in ospedale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente di caccia a Bolzaneto: muore 58enne colpito per errore

  • Travolta da uno scooter a Sant'Eusebio, muore in ospedale: «Ciao Ale»

  • Tragedia al San Martino, trovato morto paziente allontanatosi dal reparto

  • A passeggio dopo il coprifuoco: «Stiamo tornando a casa dopo una festa con amici». Multati

  • Morta in un incidente, raccolta fondi per la famiglia di Alessandra Parente: donati gli organi

  • Albaro: festa di compleanno notturna a Villa Gambaro, i residenti chiamano la polizia

Torna su
GenovaToday è in caricamento