Spacciatrice segnalata dai residenti e bloccata a Marassi

La polizia ha intensificato i controlli fra San Fruttuoso e la val Bisagno per cercare di contrastare lo spaccio di droga, sempre attivo anche in emergenza coronavirus

Il mercato dello spaccio di stupefacenti è sempre operativo, sembra non aver risentito del lockdown imposto dall'attuale emergenza sanitaria. Ecco perché i poliziotti genovesi hanno concentrato la loro attenzione nei confronti di piccoli e grandi spacciatori.

Nei giorni scorsi gli agenti del commissariato San Fruttuoso, in collaborazione con gli uomini del Reparto Prevenzione Crimine, concentrandosi maggiormente in zone tristemente conosciute come luoghi degradati e di spaccio, hanno controllato un numero rilevante di persone, sanzionando sei sudamericani poiché sorpresi, tutti insieme, all'interno di un alimentari(esercizio commerciale che verrà sanzionato) e denunciando altri per detenzione di sostanza stupefacente al fine di farne commercio.

In particolare un 35enne genovese, già conosciuto alle Forze dell'Ordine, ha suscitato la curiosità degli operatori con il suo atteggiamento nervoso ed evasivo; infatti alla vista della volante l'uomo ha immediatamente interrotto la conversazione con alcune persone, lungo via Piacenza, per dirigersi a passo spedito nella direzione opposta alla polizia. Vano il suo tentativo di allontanarsi, durante il controllo ha consegnato una confezione di tabacco contente un involucro di 10 grammi di cannabis. Presso la sua abitazione sono stati sequestrati altri 26 grammi della stessa sostanza.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Una 31enne, fermata in piazza Galileo Ferraris, è stata tradita dalle segnalazioni di alcuni cittadini, che, oltre a denunciarla come spacciatrice, ne avevano fornito la descrizione fisica. La donna, riconosciuta dagli agenti, ha dapprima dichiarato di essere uscita per fare una passeggiata con il cane. Agitata dal controllo, non è riuscita a reggere il segreto ed ha così confessato di custodire in casa della droga. I poliziotti hanno così sequestrato ulteriore cannabis già suddivisa in dosi pronte alla vendita.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, possibile "mini lockdown" in tutta Genova: «I contagi crescono ovunque»

  • Covid, tutta Genova diventa zona "ad alta attenzione": firmata la nuova ordinanza

  • Covid, coprifuoco a Genova dalle 21 alle 6: ecco cosa si può (e non si può) fare

  • Auto pirata travolge gruppo di giovani a Quezzi, 4 feriti gravi tra cui una ragazza incinta

  • Incidente a Quezzi, arrestato il pirata della strada

  • Covid, sui social le foto dei pronto soccorso "vuoti". Personale esasperato: «Venite a vedere le code»

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
GenovaToday è in caricamento