menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Marassi: costringe disabile psichico a coltivare marijuana, arrestato

Un giovane di 26 anni pregiudicato è stato arrestato dai carabinieri di Marassi per aver costretto un disabile psichico a coltivare quattro piante di marijuana in casa

Nel corso di un servizio mirato e al termine di indagini anche tecniche, i carabinieri della stazione di Marassi hanno arrestato per circonvenzione d'incapace, spaccio di sostanze stupefacenti e porto abusivo di armi un giovane genovese pregiudicato di 26 anni.

I militari hanno appreso che un giovane, alcuni giorni prima aveva ceduto della sostanza stupefacente a una persona affetta da handicap psichico, pretendendo denaro con insistenza e minacce e inducendola anche a coltivare della marijuana in casa.

Così i carabinieri hanno sistemato delle telecamere all'interno dell'abitazione, dove, oltre a constatare l'effettiva presenza di una serra artigianale da coltivazione con quattro piantine di marijuana, lampade a incandescenza e ventole di areazione, hanno documentato lo scambio dei soldi pretesi dal ragazzo.

A questo punto i militari sono intervenuti bloccando il giovane, nella cui abitazione, perquisita, sono stati rinvenuti 16,8 grammi circa di hashish, un grinder, 58 bustine trasparenti di diverso formato a chiusura ermetica, tre coltelli a serramanico con la lama brunita dall'utilizzo, quattro bilancini elettronici di precisione e un'incubatrice elettronica per piante.

Il giovane arrestato è stato trasferito presso il carcere di Marassi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Caligo: Genova si sveglia (ancora) nella nebbia, le foto più belle

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento