rotate-mobile
Cronaca Marassi / Piazzale Marassi

Telefonini nascosti nelle saponette nel carcere di Marassi

La notizia è stata diffusa dalla Uilpa polizia penitenziaria, che torna a richiamare l'attenzione sulla situazione difficile del carcere di Marassi dopo che gli agenti hanno trovato due telefoni cellulari

Ieri il reparto di polizia penitenziaria del carcere di Marassi ha rinvenuto due telefoni cellulari. Lo riferisce Fabio Pagani, segretario regionale della Uilpa polizia penitenziaria.

«Se plaudo alla buona notizia del ritrovamento dei cellullari, ovviamente non sfugge alla mia attenzione la circostanza che essi siano stati fraudolentemente e pericolosamente introdotti all'interno di un carcere, peraltro di particolare interesse per la sicurezza nazionale», afferma Pagani.

«In attesa di conoscere gli sviluppi investigativi sulla preoccupante vicenda - conclude Pagani - colgo l'occasione per rivolgere il plauso della Uil alle donne e agli uomini della polizia penitenziaria di Genova e del Paese, esortandoli a proseguire senza sosta con la consueta perizia nell'impegno istituzionale, tenendo sempre a mente che 200 anni di storia non potranno essere offuscati da qualche inavveduto burocrate di passaggio».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Telefonini nascosti nelle saponette nel carcere di Marassi

GenovaToday è in caricamento