rotate-mobile
Cronaca Marassi / Piazzale Marassi

In carcere a Marassi piovono guanti, pieni di droga

Lancio di droga all'interno del carcere di Marassi. La scena non è passata inosservata agli agenti della polizia penitenziaria, che hanno sequestrato cocaina e hashish

Intorno alle 14.30 di lunedì 4 dicembre 2017 dal lato dello stadio Luigi Ferraris è stato lanciato all'interno del carcere di Marassi, nell'Area Seconda Sezione, un involucro (un guanto di lana) contenente droga (28 grammi di hashish e 5 grammi di cocaina).

La manovra non è sfuggita alla Polizia Penitenziaria che - rivela Fabio Pagani, segretario regionale della Uil Pa Polizia Penitenziaria - ha recuperato l'involucro, destinato ai detenuti, che in quel momento si trovavano al passeggio.

«La gravità del fatto va ad aggiungersi - sottolinea il sindacalista della Uil - a una condizione di iper/affollamento. Oggi a Marassi si contano 700 detenuti a fronte di una capienza regolamentare prevista in 450. Solo nella giornata di ieri ben 20 i nuovi arrestati a Marassi, che hanno rischiato di mettere in ginocchio l'Istituto. Anche in concomitanza di eventi sportivi la decisione di utilizzare il piazzale davanti al carcere quale terminal per i pullman è un fattore di grave rischio per la sicurezza e l'incolumità pubblica».

«Nei prossimi giorni - conclude Pagani - valuteremo se sia il caso di investire sindaco e Prefetto sulla questione. Di certo non sempre si è nelle condizioni di sequestrare i vari oggetti e le varie sostanze che vengono lanciate dall'esterno verso l'interno del carcere. Occorre prevedere anche ulteriori barriere atte a impedire i lanci dall'esterno».

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In carcere a Marassi piovono guanti, pieni di droga

GenovaToday è in caricamento