A Viganevo le serre per la marijuana, a Marassi la “centrale di spaccio”

Arrestato un 33enne genovese che faceva la spola tra Viganego e il suo appartamento di viale Bracelli per approvvigionarsi della droga da vendere poi sulla piazza genovese

Quello strano via vai intorno a un’abitazione di viale Bracelli, a Marassi, ha finito per insospettire i residenti: persone alle ore più disparate del giorno e della notte, e poi l’uomo che vi abita, che spesso esce con la macchina per “spedizioni” sospette.

Alla fine nel quartiere è arrivata la polizia, che ha deciso di perquisire sia l’appartamento di Marassi sia l’altra casa di cui l’uomo, un 33enne genovese, è proprietario, un piccolo immobile sulla carta disabitato e privo di utenze e mobilio a Viganego.

Proprio nell'abitazione sui monti della val Trebbia i poliziotti del commissariato Pré hanno trovato tre serre, una delle quali contenente 20 rigogliose piantine di marijuana illuminate dalle luci riscaldanti attaccate al contatore generale con un impianto elettrico improvvisato.

Nella stessa casa gli agenti hanno trovato anche delle ceste con le inflorescenze (circa 300 grammi) e lo scarto della pianta, una vera e propria “filiera” che da Viganego portava sino all’appartamento di viale Bracelli, dove il 33enne confezionava le dosi: qui i poliziotti hanno trovato, oltre a una macchina sigillatrice e a numerose bustine di cellophane, anche 900 euro in banconote di piccolo taglio.

Il 33enne, volto noto alle forze di polizia proprio per reati legati alla droga, è stato arrestato e trasferito nel carcere di Marassi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente di caccia a Bolzaneto: muore 58enne colpito per errore

  • Travolta da uno scooter a Sant'Eusebio, muore in ospedale: «Ciao Ale»

  • All'asta le sneaker della Lidl. Anche mille euro per una taglia 38

  • Tragedia al San Martino, trovato morto paziente allontanatosi dal reparto

  • A passeggio dopo il coprifuoco: «Stiamo tornando a casa dopo una festa con amici». Multati

  • Morta in un incidente, raccolta fondi per la famiglia di Alessandra Parente: donati gli organi

Torna su
GenovaToday è in caricamento