A spasso con pitbull e coltello da cucina, arrestato per evasione

Una volta sul posto, un poliziotto ha indossato il giubbotto antiproiettile ed ha acceso il teaser. L'uomo ha gettato il coltello, legato il cane a un palo ed è stato fermato

Immagine di repertorio

I poliziotti delle volanti dell'ufficio prevenzione generale hanno arrestato un 42enne genovese per il reato di evasione e lo hanno denunciato per il reato di porto ingiustificato di oggetti atti a offendere. Dopo le 21 di giovedì 4 luglio 2019 al 112 Nue sono giunte diverse segnalazioni da parte di cittadini, che riferivano di una persona che passeggiava col suo pittbull a fianco per via del Manzasco impugnando un grosso coltello da cucina.

I poliziotti lo hanno subito intercettato e uno di loro, abilitato all'uso del teaser, è sceso dall'autovettura indossando il giubbotto antiproiettile e, vista la circostanza, lo ha acceso, senza utilizzarlo, ed ha invitato l'uomo a gettare il coltello. Il 42enne ha gettato il coltello e, dopo aver assicurato il suo cane a un palo, si è consegnato agli agenti. Il cane è stato poi affidato alla Croce Gialla Soccorso animali.

Gli accertamenti effettuati hanno permesso di appurare che l'uomo, pluripregiudicato, è attualmente agli arresti domiciliari e può uscire solo dalle 10 alle 12. Il 42enne è stato giudicato questa mattina con rito per direttissima.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ruba smartphone a mamma con neonato sul bus, poi la prende a pugni

  • Coronavirus, da domenica la Liguria torna in zona gialla

  • È arrivata la neve: le foto

  • A 116 km orari in corso Europa: patente ritirata e maxi multa

  • Perdono entrambi i genitori nel giro di un anno: mobilitazione per aiutare due fratelli di Quezzi

  • Il proverbio di Santa Bibiana, che "prevede" il meteo

Torna su
GenovaToday è in caricamento