Lunedì, 17 Maggio 2021
Cronaca San Fruttuoso / Via Aldo Manuzio

Lite per il posto davanti al supermercato, arrestato questuante

Un trentenne è stato arrestato dalla polizia in via Manuzio a San Fruttuoso per aver spintonato una donna, che si era messa a chiedere l'elemosina presso lo stesso supermercato dove stazionava l'uomo

Poco dopo le 9 di lunedì 7 gennaio 2019 i poliziotti delle volanti hanno arrestato per violenza privata e lesioni personali un nigeriano di 30 anni, pluripregiudicato per reati contro la persona.

L'uomo già in passato aveva creato non pochi problemi ai clienti del supermercato Pam di via Manuzio a San Fruttuoso poiché stazionava nei pressi del parcheggio riservato ai clienti, chiedendo insistentemente monete. Recentemente una donna si era presentata nello stesso garage, chiedendo anch'essa denaro, cosa che ha indispettito l'uomo che fin da subito ha vantato diritti di territorio con toni aggressivi e minacciosi, invitandola più volte ad andarsene.

Ieri mattina la situazione è degenerata in una vera e propria aggressione: la donna, dopo essere stata spintonata dal 30enne, è caduta a terra procurandosi una lesione giudicata guaribile in 3 giorni. Un passante, avendo udito le grida d'aiuto della vittima, è prontamente intervenuto allontanando l'aggressore e mettendo in sicurezza la donna, che è stata affidata a un dipendente del supermercato che ha prestato i primi soccorsi e ha avvisato le forze dell'ordine.

I poliziotti, una volta sul posto, hanno rintracciato il trentenne nascosto all'interno dell'atrio di un palazzo della via e lo hanno accompagnato negli uffici della questura, trattenendolo in attesa del rito per direttissima fissato per la mattinata odierna.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lite per il posto davanti al supermercato, arrestato questuante

GenovaToday è in caricamento