Cronaca Centro / Via Assarotti

"Im-maturità 2019", studenti in corteo contro il nuovo esame

Gli studenti sono partiti dai giardini di Brignole alle 9 in direzione di via Assarotti per protestare sotto la sede del Provveditorato

Immagine di repertorio

Sono partiti dai giardini di Brignole alle 9 di stamattina, lunedì 18 febbraio 2019, gli studenti genovesi in corteo che protestano in maniera pacifica contro alcuni punti contenuti nella riforma dell'esame di maturità.

"Im-maturità 2019, il futuro non è un gioco" è il titolo dato dagli studenti alla manifestazione iniziata intorno alle 9 da Brignole con un corteo che è arrivato fino al palazzo del Provveditorato, attraversando piazza della Vittoria, via Venti Settembre, piazza De Ferrari e via Roma, con conseguenze inevitabili anche sul traffico, bloccato in centro per gran parte della mattinata.

Presenti al corteo un migliaio di studenti di numerosi licei cittadini, che hanno intonato slogan contro il Miur protestando a gran voce contro la nuova Maturità. Poco prima delle 11 gli studenti hanno imboccato via Roma, per andare verso la Prefettura, tra slogan e striscioni. Una delegazione degli studenti è quindi salita nella sede del Provveditorato, in via Assarotti, intorno alle 11.30. Gli studenti hanno consegnato una lettera aperta con le proprie richieste e le ragioni della protesta.

Video: gli studenti spiegano i motivi della protesta

Tra i punti contestati dagli studenti l'alternanza scuola-lavoro all'interno della maturità, il sistema delle "buste" all'esame orale, l'inserimento della materia "Cittadinanza e Costituzione" senza che sia stata svolta nel triennio e delle prove Invalsi all'interno del "curriculum dello studente". La manifestazione, completamente apolitica e apartitica, è stata organizzata dal Collettivo Studenti Genovesi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Im-maturità 2019", studenti in corteo contro il nuovo esame

GenovaToday è in caricamento