rotate-mobile
Mercoledì, 25 Maggio 2022
Cronaca Centro / Largo Eros Lanfranco

Vigilanza privata: manifestazione alle ore 15 davanti alla Prefettura

Cisl Fisascat e Uil Uiltucs chiedono chiarimenti al Prefetto e alle autorità competenti sul contratto e sulle condizioni di lavoro degli addetti alla vigilanza privata

 

Oggi pomeriggio,  i lavoratori della vigilanza privata Cisl Fisascat e Uil Uiltucs si ritrovano davanti alla Prefettura di Genova in Largo Eros Lanfranco alle ore 15 per incontrare il Prefetto di Genova e i soggetti legati al settore vigilanza. 
 
Cisl Fisascat e Uil Uiltucs intendono affrontare le problematiche,  che coinvolgono circa 1.200 lavoratori solo nel comprensorio di Genova, per capire le motivazione e gli sviluppi del  trend negativo legato alla sicurezza degli operatori, in particolare riferimento alla mancanza di applicazione del contratto di lavoro a tutti i suoi livelli ( nazionale e territoriale).

Gli argomenti su cui i lavoratori chiedono chiarimenti,  riguardano la Centrale Operativa decentrata, non in grado di coordinare gli interventi sul territorio; le gare di appalto giudicate al massimo ribasso che pregiudicano i requisiti di sicurezza e di contratto di lavoro, spesso senza richiedere le certificazioni; la mancanza dei requisiti previsti dai format territoriali per la formazione e infine le dotazioni, come radio e ponti radio, divise, mezzi, diventati obsoleti o non funzionanti

 

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vigilanza privata: manifestazione alle ore 15 davanti alla Prefettura

GenovaToday è in caricamento