Il comitato Autostrade Chiare scende in piazza, manifestazione a De Ferrari

L'appuntamento è fissato per sabato 15 febbraio, «senza bandiere, spille, e soprattutto senza motivi di polemica», ma per «urlare la propria voglia di normalità»

Sabato 15 febbraio 2020 dalle ore 15 in largo Pertini è in programma un presidio, organizzato dal Comitato autostrade Chiare, per chiedere sicurezza e giustizia.

«Viadotti e gallerie fatiscenti, autostrade incisure e fuori norma è ciò che rimane dopo anni di mala gestione. Gli italiani dicono 'stop'. Vogliamo risposte concrete e garanzie. Il Comitato autostrade Chiare convoca la coscienza civica di ogni cittadino ad urlare la propria voglia di normalità». È quanto si legge nel volantino, che promuove la manifestazione.

Autostrade Chiare è nato inizialmente come pagina Facebook e in poco tempo ha raggiunto migliaia di adesione e si è costituito come comitato.

«Vorremmo vedervi tutti in piazza - scrivono gli organizzatori -, senza bandiere, spille, e soprattutto senza motivi di polemica. Quelle abbiamo avuto modo di fugarle dando la possibilità a tutti coloro che avessero avuto voglia, di partecipare. Ora non ci resta che dimostrare che cambiare qualcosa si può: non avremo i palchi delle sardine, ma nemmeno foto equivoche; non abbiamo finanziatori occulti, ma manteniamo la libertà di dire in faccia ciò che pensiamo. Un gruppo facebook può diventare una realtà nazionale? Aspettiamo da voi tutti la risposta il 15 febbraio alle 15 in Piazza de Ferrari (largo Pertini)».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente di caccia a Bolzaneto: muore 58enne colpito per errore

  • Travolta da uno scooter a Sant'Eusebio, muore in ospedale: «Ciao Ale»

  • All'asta le sneaker della Lidl. Anche mille euro per una taglia 38

  • Tragedia al San Martino, trovato morto paziente allontanatosi dal reparto

  • A passeggio dopo il coprifuoco: «Stiamo tornando a casa dopo una festa con amici». Multati

  • Morta in un incidente, raccolta fondi per la famiglia di Alessandra Parente: donati gli organi

Torna su
GenovaToday è in caricamento