menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ambulanti, sale la protesta: manifestazione all'aeroporto

Dopo aver bruciato le licenze domenica scorsa al Porto Antico, gli ambulanti genovesi scendono di nuovo in piazza per manifestare in Marina contro il mercatino di Forte dei Marmi

Dopo aver bruciato le licenze domenica scorsa al Porto Antico, gli ambulanti genovesi si rifanno sentire. Oggi la protesta è partita alle 9.00 dallo Sheraton hotel di Sestri Ponente con direzione mercatino di Forte dei Marmi, mercatino che da mesi viene organizzato al Porto Antico e alla marina di Sestri. I lavoratori dei mercati, una cinquantina, hanno marciato dalla rotonda dell'aeroporto fino all'area portuale per chiedere al Comune di «porre un freno alla presenza di operatori di altre regioni».

«Vogliamo denunciare - spiega Roberto Occhiuto, presidente di Aval, l'associazione venditori ambulanti liguri - lo scempio commesso dal Comune e da quelle associazioni di categoria che ormai non rappresentano e non tutelano il commercio della nostra città».

«Questa manifestazione è contro Confesercenti, perché sono loro il problema. A Novilara, per esempio, l'associazione ha bloccato subito l'arrivo degli ambulanti dei consorzi di Forte dei Marmi. Qui invece hanno dato parere favorevole a tutte le date previste, oltre una ventina, fregandosene dei propri concittadini che ogni volta si vedono scippare il lavoro».

I commercianti del Consorzio Mercato di Forte dei Marmi spiegano che «non facciamo concorrenza sleale, non veniamo qui a svendere le nostre merci - spiega Marco Baldini, del Consorzio Forte dei Marmi -. La nostra scelta nasce dal fatto che molti genovesi facevano pullman per venirci a trovare e allora abbiamo cercato delle piazze dove proporre la nostra merce".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento