Cronaca Sampierdarena / Via Gioberti

Sampierdarena, il maniaco colpisce ancora: otto le donne aggredite

Un'altra donna ha denunciato di aver subito molestie sessuali da un ragazzo a Sampierdarena. L'identikit è uguale a quello dell'ormai noto "maniaco di Sampierdarena". Indagini in corso, ma sul treno a Voltri non era lui

Ottava aggressione in pochi mesi, tutte riconducibili a colui che ormai è stato soprannominato il "maniaco di Sampierdarena". L'ultima, l'ottava per la precisione, è stata denunciata martedì scorso, 12 agosto, quando una donna ha trovato la forza di sporgere denuncia in questura raccontando quanto accaduto.

Lo riporta il Secolo XIX. Come tutte le altre vittime, è stata avvicinata di notte, immobilizzata e toccata nelle parti intime. Poi il maniaco ha preso la fuga. Solita descrizione, cappellino da baseball in testa, zainetto sulle spalle. Alto 1,70 all'incirca, tra i 20 e i 30 anni e probabilmente sudamericano. Esattamente come l'identikit fornito dalle altre vittime. Non chiara la zona dove è avvenuta questa ultima violenza, ma chiaro dove agisce l'uomo, principalmente tra via Gioberti e limitrofi.

Le ricerche proseguono e si intensificano di giorni in giorno, ma è stata smentita l'ipotesi che a masturbarsi di fronte ad una signora sul treno regionale per Voltri sia stato lui. L'identikit fornito infatti non era riconducibile al maniaco sampierdarenese.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sampierdarena, il maniaco colpisce ancora: otto le donne aggredite

GenovaToday è in caricamento