menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Maniaco a Oregina, da mesi terrorizza bambini ai giardini Semino

Un senzatetto di trent'anni tutti i giorni attende gli alunni dell'Istituto comprensivo di Oregina. Noto alle forze dell'ordine è stato denunciato ben due volte, ma sempre rilasciato

Genova - I bambini  a Oregina non sono più tranquilli. Un maniaco da mesi frequenta i giardini pubblici Andrea e Ottavio Semino, rendendosi sempre protagonista di atti osceni.

Si tratta di un ragazzo, un senzatetto di all’incirca trent’anni, noto alle forze dell’ordine, che lo hanno fermato per due volte, denunciato, ma sempre rilasciato.

Un esibizionista, a cui il tribunale di Genova avrebbe imposto un divieto di avvicinamento agli istituti scolastici inferiori di Oregina, divieto mai rispettato dal maniaco.

Tutti i giorni il trentenne è lì, all’incrocio tra via Boine, salita Oregina e via Fracchia, tra i giardini Semino e la chiesa di Nostra Signora di Loreto.

I genitori raccontano a un noto quotidiano locale che il maniaco è stato avvistato più volte con pantaloni e slip abbassati, mostrare i genitali ai bambini. Mai un’aggressione, va bene, ma basta (e avanza) questo per terrorizzare gli alunni delle elementari.

Il Comune ha predisposto una sorta di “tutor” d’area per vigilare sull’ingresso e sull’uscita degli alunni da scuola, ma non basta questo per far desistere il maniaco.

Sta di fatto che i giardini Semino si stanno svuotando, la gente ha paura, i genitori non si fidano a lasciar giocare i propri figli con il rischio di incrociare il trentenne, che di andarsene non ne vuole proprio sapere.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Caligo: Genova si sveglia (ancora) nella nebbia, le foto più belle

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento