rotate-mobile
Cronaca

Nubifragio su Genova: disagi, allagamenti e frane in città

Criticità in Valpolcevera, allertata la protezione civile

Una vera 'bomba d'acqua' quella che si è abbattuta su Genova tra la tarda mattinata e il primo pomeriggio di oggi, sabato 13 novembre, causando diversi allagamenti e smottamenti in molte parti della città. 

Fino a metà giornata le previste precipitazioni temporalesche (il bollettino di vigilanza emesso ieri indicava la bassa probabilità di temporali forti) hanno interessato il settore centrale della regione, con intensità forti (cioè tra 30 e 50 millimetri) registrate nelle stazioni di Genova Gavette (41.8 ), Castellaccio (38.2), Bolzaneto (37.8 ), Geirato (36.4), Davagna (34.4). Tra le 16 e le 17 le precipitazioni si sono spostate più verso Levante con intensità forte segnalata dal pluviometro di Statale (Né, Genova) con 38.8 millimetri in un’ora.

L'allerta meteo gialla è stata diramata quando ormai sulla città pioveva abbondantemente, e parte in realtà dalle 18 di oggi, fino alle 15 di domani, domenica 14 novembre.

Sottopassi allagati, frane e allagamenti a Genova

Ad essere particolarmente colpite, la Valbisagno, la Valpolcevera e anche il centro, con veri e propri fiumi d'acqua che si sono riversati per le strade, nuvole basse e pioggia molto intensa che hanno inibito la visibilità agli automobilisti. Numerose segnalazioni da persone in auto che hanno trovato le corsie dell'autostrada paraizlmente allagate tra Genova Est e Ovest, con difficoltà a vedere a causa della pioggia.

Valpolcevera

In Valpolcevera gravi criticità soprattutto in via Rivarolo, via Teglia, via Pisoni, via Brin, via Vezzani, via Zella, via Carnia e piazza Pallavicini. "Sono già in contatto con la Sala Emergenze della Protezione Civile - fa sapere il presidente del Municipio, Federico Romeo - per segnalare la situazione sul territorio e la predisposizione degli interventi a seguito della forte pioggia".

Video: Valpolcevera, strade allagate: allertata la protezione civile

Valbisagno

Violenti rovesci hanno causato diversi allagamenti e il cedimento di un muro. Presidente e Assessore al Territorio del Municipio IV stanno verificando le varie criticità e sono in contatto con la protezione civile ed i tecnici del Comune di Genova. Qui di seguito l'elenco delle criticità:

  • Via Val Trebbia: il muro all'altezza del civ. 88, ripetutamente segnalato dal Municipio, ha ceduto. La circolazione è attualmente interrotta
  • Via Trensasco: i tecnici interverranno per riposizionare gli impianti semaforici provvisori installati dopo gli eventi franosi dello scorso mese
  • Via Lodi: il Rio Figallo è esondato comportando l'allagamento della piazzetta all'incrocio su Via Piacenza
  • Via Adamoli: all'altezza del Giro del Fullo la strada è allagata e attualmente impercorribile
  • Via delle Gavette: allagato il tratto iniziale della Via.

Allagamenti e smottamenti soprattutto in zona Marassi (video), alle Gavette dove una famiglia è 'prigioniera' di una frana, a Molassana, San Gottardo e Sant'Eusebio dove è franato un muraglione in via Val Trebbia. In via dei Platani alcuni cittadini hanno segnalato la presenza di un cane, solo, che cercava riparo dall'acqua, dirigendosi poi verso via Ricca e via Monte Nero è stato riportato ai proprietari dalla Croce Gialla. 

Centro e altri quartieri

La perturbazione ha colpito anche in centro, con un fiume d'acqua in via San Vincenzo, e numerosi tombini saltati. Fiumi d'acqua anche a Castelletto, zona San Nicola. In via Paleocapa una scalinata è diventata un fiume (video).

Video: fiume d'acqua e tombini saltati in via San Vincenzo

A Sampierdarena, allagamento all'incrocio tra via Degola, piazza Montano e via Reti: "È bastato un acquazzone persistente a far saltare nuovamente i tombini in via Paolo Reti, a neppure un mese dal precedente allagamento. Possibile che per il dissesto idrogeologico di questa parte di città non si trovino i finanziamenti?" tuona il presidente della seconda commissione del Municipio Centro Ovest Fabrizio Maranini.

Molti eventi del weekend sono stati rimandati viste le forti piogge di oggi e l'allerta che durerà fino a domani: tra questi, anche l'inaugurazione della ruota panoramica ai giardini di Brignole.

Video: Sampierdarena, allagato l'incrocio tra via Degola, piazza Montano e via Reti

Sala operativa aperta e monitoraggio costante da parte della Protezione civile di Regione Liguria per il maltempo che oggi ha interessato Genova e che continuerà anche durante la notte e la giornata di domani, in allerta gialla per temporali dalle 18 di oggi alle 15 di domenica 14 novembre. 
“Abbiamo monitorato e stiamo monitorando costantemente la perturbazione che sta attraversando la Liguria – osserva l’assessore alla Protezione civile Giacomo Giampedrone – e che, va sottolineato, era annunciata anche nei bollettini di ieri e di questa mattina, in cui era indicata un’alta probabilità di temporali forti. Ritengo che in tema di allerte e previsioni, questa Giunta non debba prendere lezioni da nessuno, tanto più in considerazione degli investimenti sostenuti in questi anni per la messa in sicurezza del territorio, a partire dalla copertura del Bisagno e dallo scolmatore del Fereggiano fino, pochi giorni fa, ai 3,9 milioni stanziati per la mitigazione del rischio idrogeologico del Rio Rezza, nel capoluogo”. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nubifragio su Genova: disagi, allagamenti e frane in città

GenovaToday è in caricamento