Cronaca

Maltempo, la Liguria chiede lo stato di emergenza

La Regione conta i danni dopo la bomba d'acqua che si è abbattuta nella mattinata di ieri sulle coste del Ponente: la stima è di circa 2 milioni, di cui solo 1 milione ad Arenzano

A poco più di 24 ore dalla bomba d’acqua che ha colpito Genova e il Ponente, l’assessore alla Protezione Civile Raffaella Paita ha annunciato che la Regione Liguria chiederà lo stato di emergenza per i danni che il maltempo ha provocato sul territorio, che secondo le stime ammontano a circa 2 milioni di euro.

Ad Arenzano in particolare, le trombe d’aria che hanno investito la costa hanno prodotto danni per almeno 1 milione di euro, tra stabilimenti balneari ed esercizi commerciali devastati, abitazioni danneggiate e macchine distrutte.

Grazie al lavoro dei volontari, delle forze dell’ordine e dei vigili del fuoco, la situazione è al momento sotto controllo e la messa in sicurezza delle zone più colpite dovrebbe terminare alle 20 di questa sera, orario in cui dovrebbe essere sciolta l’unità di crisi.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maltempo, la Liguria chiede lo stato di emergenza

GenovaToday è in caricamento