rotate-mobile
Venerdì, 7 Ottobre 2022
Cronaca Chiavari

Il maltempo flagella il levante: trombe d'aria, ferrovia bloccata, tetti scoperchiati e sfollati

Ripresa alle 13,40 la circolazione dei treni tra Chiavari e Sestri Levante, prima interrotta causa maltempo

Risveglio drammatico per il levante dove una forte perturbazione si è abbattuta tra Chiavari e Sestri Levante tra trombe marine, temporali e grandinate. In particolare una tromba d'aria ha devastato il litorale di Lavagna scoperchiando diversi stabilimenti balneari e facendo alzare in area il materiale che è poi precipitato sui binari. Per questo dalle 7.10 la linea ferroviaria Genova - La Spezia è stata interrotta tra Chiavari e Sestri Levante. La circolazione è ripresa prima alle 13,40 su binario a senso unico alternato con rallentamento di velocità poi totalmente poco dopo le 17.30.

Rfi ha comunicato che: "Alle ore 17.35 è stato riaperto al traffico anche il secondo binario (lato monte) tra Chiavari e Sestri Levante, il traffico è ora in graduale ripresa su entrambi i binari.
Dopo la riapertura di un binario (lato mare) alle ore 13.40, al termine degli interventi dei tecnici per riparare i danni alla linea di alimentazione elettrica dei treni, la circolazione è stata nuovamente sospesa dalle 15.30 alle ore 17 su richiesta dei Vigili del Fuoco per consentire loro di eseguire le attività di rimozione di una pianta in un’area sovrastante le linea ferroviaria tra Cavi e Sestri. 
I treni Frecce, InterCity e Regionali hanno  registrato maggiori tempi di percorrenza o limitazioni di percorso e sostituzioni con bus tra Chiavari e Sestri Levante".

L'allerta meteo gialla intanto è stata prolungata fino alle 24.

"Alcune persone sono rimaste lievemente ferite e sono state ricoverate in codice giallo nei nosocomi cittadini", è quanto riferisce l'assessore regionale alla protezione civile Giacomo Giampedrone durante il punto stampa delle 12.30. "La situazione di protezione civile è assolutamente buona dal punto di vista dei dati che non registrano quindi alcun ferito grave e nessuna vittima, questa per noi è la prima delle condizioni essenziali quando si fa il difficile mestiere della protezione civile". 

È stato necessario però far sfollare una ventina di persone a causa dei tetti scoperchiati: "Si tratta di cittadini divisi tra i comuni di Cogorno, Chiavari e Lavagna e principalmente hanno dovuto abbandonare la casa perchè ci sono i tetti scoperchiati, ci sono situazioni di persone anziane che sono state ospitate da parenti e da amici, la maggioranza ha trovato sistemazione autonoma e per gli altri i Comuni stanno facendo riferimento ad alberghi e altre strutture".

Per quanto riguarda la computa dei danni al patrimonio pubblico e privato, l'assessore Giampedrone ha specificato che è presto per dare delle cifre: "Si aspetta la fine dell'allerta e poi con i lavori dei nostri tecnici faremo le valutazioni del caso rispetto alla richiesta di uno stato di emergenza nazionale o regionale". 

L'allerta meteo gialla inizialmnete prevista fino alla 15 è stata prolungata fino alla mezzanotte di oggi, giovedì 18 agosto, e finora ha fatto sentire la sua forza prevalentemente sul Levante dove, tra le 7 e le 8 della mattina, si sono registrati 20 millimetri di pioggia in 5 minuti. Lo comunica la sala della Protezione civile della Regione Liguria che da mercoledì sera è in presidio continuativo e in collegamento con i territori.

La Regione invita i cittadini a prestare la massima attenzione negli spostamenti. 

La situazione dei treni

Rfi ha comunicato che il forte vento ha riversato materiale, anche di grosse dimensioni, proveniente dalle spiagge e dalle zone limitrofe danneggiando la linea di alimentazione elettrica dei treni. L'impresa ferroviaria ha attivato un servizio bus nel tratto interrotto tra le stazioni di Chiavari-Lavagna-Cavi- Sestri Levante, personale dedicato all’assistenza è presente nelle principali stazioni.

Alle 13,40 è ripresa, su un binario a senso unico alternato con rallentamento di velocità, la circolazione ferroviaria tra Chiavari e Sestri Levante. 

I tecnici di Rete Ferroviaria Italiana hanno liberato la linea dove il forte vento ha riversato materiale, anche di grosse dimensioni, proveniente dalle spiagge e dalle zone limitrofe e hanno riparato i danni alla linea di alimentazione elettrica dei treni. Il secondo binario rimane interrotto per consentire gli interventi delle squadre dei Vigili del Fuoco in corso nelle aree limitrofe la linea ferroviaria.

Allerta meteo gialla, i danni provocati dal maltempo

Grandinata "senza precedenti" investe il levante

La situazione comune per comune

Lavagna, poco prima delle 7, un'improvvisa bomba d'acqua mista a forte vento e grandine ha causato danni ingenti. Qui una tromba d'aria ha devastato il litorale scoperchiando diversi stabilimenti balneari e facendo alzare in area il materiale che è poi precipitato sui binari, come già scritto. 

Il sindaco Gian Alberto Mangiante ha rivolto un discorso ai cittadini via Facebook: "Si sono verificati danni sparsi alle attività imprenditoriali e alle abitazioni, e in particolare diversi stabilimenti balneari hanno avuto danneggiamenti. Ulteriori danni sono stati rilevati alle autovetture e il traffico ha subito rallentamenti, sia quello carrabile e sia quello ferroviario, che è stato interrotto perché diversi detriti sono sulle rotaie. La raccomandazione che voglio fare è di non uscire di casa se non per motivi strettamente necessari, poiché è previsto nei prossimi ore un nuovo passaggio altrettanto violento sulla nostra cittadina. Cercate di rimanere in casa almeno fino al termine dell’allerta proclamata". La via Aurelia nel primo pomeriggio è stata chiusa in entrambi i sensi di marcia dalla stazione di Cavi a Cavi Borgo per messa in sicurezza di alcuni alberi. 

Nel pomeriggio, a seguito della riapertura del tratto Lavagna - Sestri Levante, le linee 704, 705 e 798 hanno ripreso regolare servizio.

A Chiavari si segnalano tetti scoperchiati e una ventina di persone sono state sfollate, alberi caduti e pericolanti e allagamenti. 

VIDEO | Sestri Levante, grandinata e danni in città

La sindaca di Sestri Levante, Valentina Ghio, avvisa alle 9.15 i suoi concittadini a non uscire di casa: "Attenzione! In arrivo nuova tromba d'aria vi chiedo di non uscire e stare lontano dal fronte mare fino al termine del temporale", scrive su Facebook. Questa mattina la cittadina è stata colpita da un'altra tromba d'aria che ha colpito pesantemente stabilimenti balneari, attività e case, per questo Ghio si è attivata per richiedere lo stato di calamità naturale considerata la gravità della situazione. Sempre a Sestrie Levante a causa del maltempo è stata interrotta la linea internet.

Allarme anche da parte del sindaco di Rapallo Carlo Bagnasco: "Le previsioni indicano forte vento e abbondanti precipitazioni in arrivo sul nostro territorio. Si raccomanda di prestare la massima attenzione".

Sulla strada statale 586 della Val d’Aveto si segnalano operazioni per lo spostamento di un albero.

Per quanto riguarda il resto della provincia, dalle 8.30 la linea temporalesca si è attivata anche in centro e a ponente ma, a parte forti rovesci e fulminazione in cielo, la situazione è al momento stazionaria.

Video: il temporale visto dal Porto Antico

Le previsioni meteo di Arpal per oggi, giovedì 18 agosto 

Tempo perturbato con spiccata instabilità e alta probabilità di rovesci o temporali di forte intensità su tutte le zone. I fenomeni potranno essere localmente associati a intensa attività elettrica, grandine, colpi di vento e possibili trombe marine. Precipitazioni più insistenti sul Centro Levante con cumulate areali significative su BCE. Venti settentrionali fino a forti su BCE anche rafficati. Mare localmente molto mosso sul Levante nel pomeriggio.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il maltempo flagella il levante: trombe d'aria, ferrovia bloccata, tetti scoperchiati e sfollati

GenovaToday è in caricamento