Cronaca

Maltempo: in discesa il livello del Fereggiano, preoccupa il Bisagno

Dopo l'esondazione del torrente Polcevera a Ponente, riflettori puntati sui due principali fiumi genovesi. Valbisagno blindata, ponti chiusi e avviso della Protezione Civile: «Restate a casa e salite ai piani alti»

Dopo l’esondazione del torrente Polcevera e dei rii Fegino, Ruscarolo e Torbella nel Ponente genovese, la preoccupazione riguarda ora il Bisagno e il Fereggiano.

La sala emergenze della Protezione Civile comunica che i livelli idrometrici del Fereggiano, alle 15.30, erano in discesa e comunque sotto il livello di attenzione. Meno positivi invece i rilievi del Bisagno, che all’altezza della Passerella Firpo, in zona Molassana, zona La Presa e a Sturla risulta in salita, con il livello al di sopra la soglia di attenzione.

Nubifragio su Genova: segui la diretta

La Protezione Civile, con un messaggio delle 16, ha rinnovato l’invito a non uscire di casa e a spostarsi ai piani alti per gli abitanti delle zone a rischio, e i ponti su entrambi i fiumi sono stati chiusi e restano presidiati dalle forze dell’ordine e dai vigili del fuoco. La situazione resta critica, ma non pericolosa: al momento il livello del Bisagno rimane tra il giallo e il rosso.

Sulla città intanto continua a piovere, anche se con meno intensità, e in varie zone della città si registrano danni e allagamenti. In centro, nella zona di Brignole, nella parte bassa di via XX Settembre e in via san Vincenzo sono stati chiusi i negozi, numerose le strade chiuse in zona Foce, mentre a San Fruttuoso le strade si sono trasformate in veri e propri fiumi.

bisagno2-2

Gallery

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maltempo: in discesa il livello del Fereggiano, preoccupa il Bisagno

GenovaToday è in caricamento