rotate-mobile
Cronaca Pegli / Via Varenna

Maltempo: cento interventi in coda per i vigili del fuoco

È stato richiesto il supporto da Savona per gestire tutte le chiamate di soccorso per i danni causati dal forte temporale e dalla grandine

Super lavoro per i vigili del fuoco del comando di Genova e sezioni distaccate, per l'ondata di tempo che ha investito il Levante. Nel pomeriggio del 18 agosto sono quindici gli interventi in corso tra Sestri Levante e Lavagna e un centinaio quelli in coda gestiti dalla centrale di Di Negro.

Tutte le squadre sono impegnate per rimettere in sicurezza i tetti scoperchiati delle case, rimuovere dalle strade gli alberi caduti e rimettere in sicurezza le linee elettriche insieme ai tecnici dei vari Comuni colpiti. Per l'emergenza sono stati chiamati anche i rinforzi da Savona, e nemmeno Genova è stata risparmiata dalla furia dei temporali seppur con danni limitati.

Il maltempo flagella il levante: trombe d'aria, ferrovia bloccata, tetti scoperchiati e sfollati

Questa mattina un muro è franato in via Posalunga, nel quartiere di Borgoratti. Sul posto è presente una pattuglia della polizia locale per la messa in sicurezza della zona e la regolazione del traffico.

La pioggia ha provocato inoltre la distruzione del tetto di parte di un’ala del convento di Nostra Signora del rifugio del Calvario, altresì detto delle suore Brignoline, sopra Marassi. Nel primo pomeriggio, invece, è stata chiusa e poi riaperta via Varenna per un tetto volato, in parte, via. Si annuncia una serata impegnativa per i pompieri e la protezione civile con l'allerta meteo prolungata fino a mezzanotte e perturbazioni previste fino a domani mattina. 

“Faccio una raccomandazione alla massima prudenza - ha detto in conferenza stampa l'assessore regionale alla protezione civile Giacomo Giampedrone - Da una situazione normale a una situazione di pericolo si passa in poco tempo, questi eventi possono mettere a repentaglio l’incolumità delle persone. Quando abbiamo emesso allerta a Ferragosto ho letto commenti sguaiati come al solito. La prudenza non è mai troppa. Parliamo di temporali, con una loro capacità di previsione difficile. Sulle allerte bisogna avere più attenzione e più rispetto”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maltempo: cento interventi in coda per i vigili del fuoco

GenovaToday è in caricamento